Skin ADV

«Ristori immediati, o le conseguenze saranno drammatiche per la montagna»

lun 15 feb 2021 15:02 • Dalla redazione

Il presidente Fugatti chiede al Governo misure urgenti

«O tutti, da Roma a Bruxelles, capiscono che i ristori sono la differenza fra il baratro e la salvezza, oppure la montagna ripiomberà desolatamente nel medioevo dell'abbandono e della povertà». Non usa mezzi termini il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, nel rivendicare con assoluta priorità misure urgenti a favore delle attività che in questi decenni si sono sviluppate consentendo anche alle zone cosiddette periferiche di sviluppare una importante azione economica.

Living Immobiliare

«Lo sci non significa solo impianti, che comunque restano un asset fondamentale - aggiunge Fugatti - ma anche accoglienza, ristorazione, attività dell'outdoor che i territori alpini hanno saputo 'inventarsi' nel rispetto dell'ambiente. Capiamo tutti l'importanza di proteggere la salute e per primi ci siamo comportati responsabilmente, prevedendo ad esempio uno slittamento di due giorni per evitare affollamenti da carnevale in quella che doveva essere la ripartenza della stagione. E ringraziamo il presidente del Consiglio, Mario Draghi e i ministri Giancarlo Giorgetti e Massimo Garavaglia che sappiamo impegnati su questo tema complesso. Ma se non si interviene subito e con misure reali e all'altezza della situazione - conclude Fugatti - l'effetto sarà come quello di una valanga che può portare le sue conseguenze drammatiche fino a fondo valle».



Riproduzione riservata ©

indietro