Skin ADV

Rotatoria di Dermulo: una soluzione appare lontana

mar 23 feb 2021 16:02 • Dalla redazione

Nel question time il consigliere Lorenzo Ossanna ha interrogato la giunta sulla questione. Fugatti: sono state elaborate 13 soluzioni, tutte scartate; unica possibilità una rotatoria a raso con 98 parcheggi

Il trafficato e pericoloso incrocio di Dermulo

La rotatoria di Dermulo protagonista del question time oggi in consiglio provinciale. A sollevare il tema il consigliere del Patt Lorenzo Ossanna ha chiesto alla giunta, “premettendo le gravi problematicità della rotatoria di Dermulo, nodo viario che presenta svolte pericolose, sprovvisto di parcheggi organizzati e di attraversamenti pedonali sicuri”, se il lavoro di “riorganizzazione viaria dell’area sia entrato nella programmazione provinciale e con quale cronoprogramma”.

Living Immobiliare

Nella sua risposta il presidente Maurizio Fugatti ha chiarito che la Pat negli anni scorsi ha elaborato ben 13 soluzioni, ma sono state tutte scartate. “Quello che si può fare, a nostro avviso - ha proseguito - è una rotatoria a raso con 98 parcheggi e la riorganizzazione e razionalizzazione di percorsi pedonali, opere che ammontano complessivamente a circa 4 milioni di euro. Questa soluzione fu condivisa ampiamente con i comuni e con i privati”.

Attualmente l’opera non è finanziata, né inserita in programmazione, in attesa di nuovi confronti con le amministrazioni sull’ipotesi progettuale. L’interlocuzione è dunque ancora in corso.

Nella sua replica Ossanna ha ringraziato per la risposta che tuttavia “soddisfa solo parzialmente, visto che il problema non pare essere di immediata risoluzione”.



Riproduzione riservata ©

indietro