Skin ADV

Poliambulatorio di Malé, i servizi riprenderanno appena possibile

mar 23 feb 2021 16:02 • Dalla redazione

Segnana: «La Giunta intende potenziare i servizi di prossimità»

Non c’è nessuna intenzione di chiudere il Poliambulatorio di Malé. Lo conferma l’assessora alla Salute Stefania Segnana rispondendo alla consigliera del Patt Paola Demagri nel question time. Durante i lavori che questa mattina hanno aperto in aula la seconda sessione mensile del Consiglio provinciale, la consigliera Demagri ha chiesto infatti le motivazioni che hanno spinto “alla chiusura del Poliambulatorio di Malè, che ha sempre garantito un servizio di eccellenza attraverso l’erogazione di importanti prestazioni, soprattutto a favore di cittadini con disabilità fisica e psichica ai quali era riservata una giornata dedicata a trattamenti odontoiatrici”.

Living Immobiliare


L’assessora Segnana ha quindi illustrato la situazione creatasi nella struttura sanitaria della Val di Sole evidenziano come il servizio sia stato momentaneamente sospeso perché dal “primo di settembre il medico ha rassegnato le dimissioni e contestualmente è andata in pensione un’infermiera”. “Per far fronte alla situazione - ha spiegato ancora l’assessora - è stato potenziato il servizio presso l’ambulatorio di Cles con attrezzature certamente meno obsolete e più sicure e con la presa in carico di circa 24 pazienti al mese. Proseguono comunque i servizi di igiene dentale per due giorni in settimana e a Pellizzano l’attività di uno studio convenzionato con l’Azienda sanitaria. Resta la ferma volontà della Giunta - ha concluso Segnana -, di garantire servizi di prossimità e il poliambulatorio di Malé non sarà interessato da chiusura, anzi l’attività sarà ripresa non appena le condizioni lo consentiranno”. 



Riproduzione riservata ©

indietro