Skin ADV

Impianti antibrina decisivi in questi giorni freddi

lun 22 mar 2021 12:03 • Dalla redazione

Sono numerose le tecnologie adottate in agricoltura per un utilizzo responsabile che salvaguardi la risorsa idrica

Il presidente di Coldiretti Trentino Alto Adige Gianluca Barbacovi, nel celebrare la Giornata Mondiale dell’Acqua 2021, parte dalla stretta attualità di queste ultime giornate che in regione sono state caratterizzate dalle basse temperature.
“Con i moderni impianti antibrina – spiega Barbacovi - le nostre imprese agricole hanno potuto mettere in sicurezza i frutteti limitando il problema, non tanto da un punto di vista quantitativo, quanto piuttosto qualitativo. È vero che siamo in un periodo di rischio relativo, tuttavia in alcune zone il termometro è sceso di 8-10 gradi sotto le zero e ci potrebbero essere dei problemi per alcune varietà di melo, come ad esempio Gala e Pink Lady, ma anche per il ciliegio, che è molto sensibile alle basse temperature, e per gli impianti di albicocca, che in molte zone sono già in fioritura.

Living Immobiliare

Al momento non si sono registrati danni, ma manteniamo alta l’attenzione pronti eventualmente a intervenire a tutela delle nostre imprese”.

I sistemi antibrina sono soltanto una tra le tante tecnologie messe in campo dal settore agricolo in merito all’utilizzo tecnologico dell’acqua e alla salvaguardia del consumo di risorsa idrica

“Da sempre -aggiunge Barbacovi- siamo attenti a in tema così importante come quello della risorsa idrica. Molti sono gli strumenti e gli investimenti funzionali al risparmio di acqua. Si pensi agli impianti di irrigazione a goccia, ai sistemi di recupero acque, alla realizzazione di bacini imbriferi, per fare qualche esempio. Oggi più che mai i nostri sforzi sono orientati nel cercare nuovi sistemi che riducano sempre più l’utilizzo della risorsa idrica per mettere alle generazioni future di poter operare senza ereditare i danni degli sprechi”.



Riproduzione riservata ©

indietro