Skin ADV

Insediamento giovani agricoltori, nuovo bando

lun 17 mag 2021 09:05 • Dalla redazione

L’assessora Giulia Zanotelli: “Si apre alla raccolta delle domande con le risorse ora disponibili che saranno integrate non appena assegnate le nuove risorse Feasr”

TRENTO. Un “premio” per l'insediamento in agricoltura di giovani con meno di 40 anni, nell’ambito del Programma di sviluppo rurale. Il via libera al sesto bando dell'operazione 6.1.1 "Giovani agricoltori", è arrivato dalla Giunta provinciale. I nuovi aiuti all’avvio di imprese per giovani agricoltori hanno, per ora, un valore complessivo di 240mila euro. Si tratta di un’iniziativa che si avvale di risorse che derivano da revoche e rinunce sui bandi precedenti. “L'obiettivo – evidenzia l’assessore all’agricoltura Giulia Zanotelli - è quello di attivare subito la procedura, consentendo ai giovani imprenditori di presentare le loro domande corredate da un business plan che deve caratterizzarsi da elementi di innovazione e di sviluppo tecnologico.

Living Immobiliare

La previsione è di integrare queste risorse quando saranno disponibili i fondi della nuova programmazione 2021 - 2027, secondo quanto previsto dai regolamenti comunitari”.

L’insediamento è un processo che deve essere già iniziato alla data di presentazione della domanda di aiuto ma che non è ancora del tutto completato. Il bando 2021 prevede che siano ammissibili ad agevolazione le domande dei giovani che hanno avviato la loro attività – come capi azienda o corresponsabili - nei 18 mesi precedenti, mentre resterà il limite dei 6 mesi precedenti per il bando 2022. La delibera dispone la presentazione delle domande dal 17 maggio al 15 luglio. In questo bando possono presentare domanda i giovani che si sono insediati negli ultimi 18 mesi come previsto dalla modifica apportata al Piano di sviluppo rurale.



Riproduzione riservata ©

indietro