Skin ADV

Mtb, il Mondiale della Val di Sole è ecologico

sab 12 giu 2021 21:06 • Dalla redazione

La competizione ha ottenuto la certificazione Eco-Eventi Trentino

Un'edizione dei Campionati del Mondo di MTB all'insegna della sostenibilità (Credits: Alice Russolo)

VAL DI SOLE. Sarà green e sostenibile il Campionato del Mondo di Mountain Bike che si disputerà in Val di Sole dal 25 al 29 agosto. Organizzato da Grandi Eventi Val di Sole e Apt Val di Sole, l’evento, ispirato quest’anno al tema dell’acqua e alla sua centralità nella storia e nella vita della valle, ha infatti ottenuto il marchio di Eco-Eventi Trentino per il suo impegno concreto per la sostenibilità.

Con la certificazione Eco-Eventi Trentino, la Provincia riconosce le organizzazioni capaci di distinguersi per i loro sforzi nella riduzione dell’impatto degli eventi sull’ambiente. Azioni specifiche e ben delineate come quelle di APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole, la cui sensibilità ai temi della sostenibilità ha trovato espressione negli anni in numerose iniziative anche al di fuori del mondo degli eventi.

Living Immobiliare

Fra le misure messe in atto, proprio l’acqua della Val di Sole, proveniente dalle montagne circostanti e di importanti qualità minerali, sarà a disposizione gratuita di tutti i partecipanti all’evento grazie alla realizzazione di due fontane in legno, una a tronco scavato e l’altra con tre spine per lato. Da non sottovalutare anche l’impegno per la differenziazione dei rifiuti, con la creazione di isole ecologiche e la presenza di cartelli che permetteranno agli utenti di differenziare correttamente. Verranno, inoltre, ridotti al minimo l’utilizzo della plastica e delle stoviglie in materiale biodegradabile, sostituite da quelle in ceramica.

Particolare attenzione verrà data anche alle proposte gastronomiche caratterizzate da ingredienti che derivano da coltivazioni e allevamenti trentini. Nell’offerta sarà possibile trovare varie proposte vegetariane.

“I grandi eventi sportivi possono avere un impatto significativo sull’ambiente, e come organizzatori è nostra responsabilità prenderne consapevolezza e adoperarci in maniera seria, in coerenza con il percorso già tracciato dalla Val di Sole in questi anni – spiega il direttore di APT Val di Sole Fabio Sacco –. Ad esempio, Pejo3000 è diventata la prima skiarea plastic free al mondo, mentre proprio in questi giorni vede la luce l’innovativo progetto Uno Di Un Milione. Sono i primi passi di un percorso a tappe, dove traguardi e obiettivi sono stati definiti secondo le linee guida dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile redatta dall'Onu”.



Riproduzione riservata ©

indietro