Skin ADV

Spazio alla creatività dei giovani

sab 12 giu 2021 20:06 • Dalla redazione

Sono 9 i progetti del Piano di zona Terra di Mezzo

PREDAIA. Sono stati approvati dalla giunta comunale di Predaia i 9 progetti presentati quest’anno da diverse associazioni del territorio al Tavolo del Confronto e della Proposta del Piano Giovani di Zona “Terra di Mezzo”, che coinvolge, oltre a Predaia, anche il Comune di Sfruz.

Dopo il passaggio al Tavolo e il parere positivo da parte della Provincia, le proposte progettuali hanno ottenuto la definitiva approvazione da parte del Comune capofila, che ha impegnato poco meno di 26 mila euro.

Potranno così prendere il via, e concludersi entro la fine del 2021, le varie iniziative che quest’anno vedranno la riproposizione di “LabInsieme”, progetto ideato dalla Cooperativa Albero Blu che a Casa Sebastiano prevede di realizzare delle attività educative, ricreative e inclusive che coinvolgano ragazzi con sviluppo tipico e atipico, affinché possano instaurare un rapporto di condivisione e d’amicizia. Coinvolgerà il centro specialistico per l’autismo e i ragazzi ospiti anche il percorso sulla Comunicazione Aumentativa Alternativa intitolato “Gradini Blu – Parla con me”, che vedrà il posizionamento di una “segnaletica speciale” nei punti d’interesse di tutto il paese di Coredo.

Living Immobiliare

Non mancherà la tradizionale sfida tra frazioni “Predaia senza Frontiere”, organizzata dal comitato “PreGio Eventi”, che anche quest’anno si sposterà sul web con un simpatico quiz a domande di cultura generale nonesa e non. Grazie a “Noi Giovani Segno”, poi, i percorsi più interessanti da coprire a piedi o in bicicletta (eventualmente anche elettrica) del territorio di Predaia e Sfruz saranno tracciati e resi disponibili e fruibili su un’apposita piattaforma online. Il titolo del progetto è “Predaia Esplora”.

La creatività e la vena artistica dei partecipanti saranno quindi il filo conduttore di due proposte: “B-Arca installazione creativo-comunitaria”, che vedrà in cabina di regia la neonata associazione “H-demia” di Sfruz e punta alla realizzazione di un’opera comunitaria in località Credai-Sette Larici, e “Fun & Colors”, iniziativa organizzata dall’oratorio “Casa don Bosco” che prevede l’abbellimento e la valorizzazione degli spazi esterni dei plessi scolastici attraverso murales e creazioni artistiche.

Il progetto “Fuori dagli sche(r)mi”, ideato dall’associazione “4x4 insieme”, si struttura invece in tre incontri sull’uso consapevole della tecnologia. L’associazione “Perché” proporrà inoltre un interessante percorso dal titolo “Immagini, riflessi-oni e prospettive”, che vedrà anche il contributo di alcuni psicologi, per ripartire dopo il Covid e imparare a racchiudere ciò che ci circonda in uno scatto fotografico. Al termine dell’esperienza, le immagini saranno esposte in una mostra.

Punta a offrire una formazione mirata ed efficace nell’ambito delle Politiche Giovanili, infine, il progetto strategico “FormAzione vincente”, che vedrà la partecipazione dei membri del Tavolo, ma anche di chi vorrà prender parte a questa proposta accattivante. 



Riproduzione riservata ©

indietro