Skin ADV

Pro Loco: si riparte da cultura e fare comunità

sab 19 giu 2021 14:06 • Dalla redazione

Ad Aldeno l'assemblea delle Pro Loco trentine

ALDENO. In questo 2021, l'appuntamento annuale di ritrovo e confronto delle Pro Loco trentine costituito dall'assemblea generale della Federazione trentina delle Pro Loco - UNPLI Trentino è particolarmente significativo: esso segna infatti idealmente l'inizio di una auspicata ripresa delle attività (a seguito dell'Ordinanza del Ministero della Salute del 29 maggio 2021, che indica la sostanziale riapertura a sagre e fiere) per un settore, come quello del volontariato Pro Loco, che ha nella socialità e nell'offerta di eventi uno dei suoi caratteri fondanti. Al centro del dibattito della serata, cui sono intervenute circa 50 Pro Loco, vi  sono stati quindi i cambiamenti sopravvenuti anche nel comparto del volontariato a seguito della pandemia.

Living Immobiliare

Se infatti l'anno passato ha costretto le Pro Loco a ridurre drasticamente le loro attività principali (eventi all'aperto, sagre, feste, solo per dirne alcune), questo dall'altra parte ha fatto emergere un aspetto finora poco valorizzato dell'operato delle Pro Loco, che è il ruolo di assistenza e supporto alle comunità e alle persone che le vivono.

Altra novità importante di quest'anno è l'approvazione dei nuovi criteri di finanziamento per le Pro Loco della Provincia Autonoma di Trento (approvati il 23 aprile ed operativi dal 2022), che virano verso una maggiore attenzione al valore culturale/storico delle iniziative e alla cura del territorio, insieme ad una spinta all'utilizzo di prodotti locali e alla creazione di sinergie tra soggetti del settore turistico

Per quanto riguarda l'anno 2021, i contributi della Provincia Autonoma di Trento sono pari a 405.000,00 euro per la Federazione trentina delle Pro Loco, mentre per le Pro Loco sono pari a 850.000,00 euro, suddivisi tra le 156 Pro Loco che ne hanno fatto domanda.



Riproduzione riservata ©

indietro