Skin ADV

1,2 milioni per il depuratore di Mezzana

ven 03 set 2021 16:09 • Dalla redazione

Depuratori e collettori, nuovi investimenti per quasi 9 milioni di euro

TRENTO. Nuovi accantonamenti di risorse per potenziare ulteriormente gli interventi nelle opere igienico sanitarie in tutto il Trentino, dai depuratori agli impianti fognari sul territorio. L’aggiornamento del documento di programmazione settoriale 2021-2023 del Dipartimento infrastrutture per la depurazione, approvato dalla Giunta provinciale con delibera proposta del presidente della Provincia, comporta uno stanziamento complessivo di circa 8,6 milioni di euro.

Living Immobiliare

Tra questi figurano 4 milioni di euro destinati all’integrazione del quadro economico generale del progetto del depuratore di Trento 3. Ma nell’aggiornamento sono incluse anche le integrazioni per gli interventi sugli impianti depurativi di Avio, Mezzana e Giustino e per il collegamento dell’abitato di Bieno con la rete delle acque nere di Villa Agnedo.

L’aggiornamento riguarda la sezione I del documento di programmazione, relativa agli investimenti nel settore della depurazione. Il costo totale tra investimenti nuovi e in corso di esecuzione ammonta a 141,7 milioni.

Nel dettaglio, la somma di 1,2 milioni di euro è destinata ad integrare la spesa prevista per il potenziamento del depuratore di Mezzana



Riproduzione riservata ©

indietro