Skin ADV

Gelateria Cavallar, 70 anni d’amore per il gelato

gio 16 set 2021 12:09 • Contenuto a Pagamento  Dalla redazione

Un traguardo importante per lo storico locale della Val di Non

VAL DI NON. Per la famiglia Cavallar il gelato è una passione che si tramanda di generazione in generazione. Un grande amore, lungo 70 anni, che ha attraversato il tempo senza mai affievolirsi fin da quel lontano 1951 quando Domenico Cavallar aprì nel centro storico di Cavareno una gelateria che negli anni diventerà nota in tutta la Val di Non e oltre per la bontà e la qualità dei suoi prodotti artigianali.

La passione per il gelato nasce in Domenico, originario della Val di Rabbi, alla fine della guerra, quando tornato dai campi di battaglia, trova lavoro alla gelateria Alpina di Malé. È qui che impara la golosa arte di fare gelati. Mentre se ne sta in laboratorio a creare delizie, il fratello Carlo traina in bicicletta il carrettino dei gelati nei paesini più vicini, spesso aiutato dagli amici nelle salite più faticose. Domenico, poi, si sposa con Angelina, che collabora nella preparazione del gelato e nel servizio al bar, e compra una rombante moto Guzzi che gli permette di portare le sue delizie fino al Passo della Mendola, al Passo Palade e in tutti i paesi vicini.

Elektronemo

Nel 1961 la moto è sostituita da un’Ape che adatta alla vendita del gelato. Ancora oggi è vivido il ricordo in quei bambini, diventati ormai adulti, di quel gelataio vestito tutto di bianco, che si affannavano, in grandi corse, a raggiungere per comprare con 10 lire il cono gelato, una delle poche golosità che allora ci si poteva permettere. E, se qualche volta il soldino non c’era, si poteva portare qualche uovo da barattare.

A mandare avanti il lavoro del padre, scomparso nel 1984, sono state le figlie Agnese e Carla, che sin da bambine hanno sempre aiutato Domenico e Angelina in gelateria. Sostenute dai mariti e dai figli, hanno deciso di portare avanti un’attività che ancora oggi, dopo 70 anni e tre generazioni, si mantiene a conduzione familiare. Ora il testimone è passato a Giordano e Gabriele, i figli di Carla, che tra tradizione e innovazione proseguono con lo stesso entusiasmo degli inizi l’attività di famiglia.

Qualità e artigianalità sono gli ingredienti che non mancano mai dalla gelateria Cavallar che seleziona e lavora con maestria solo le migliori materie prime, come il latte dell'azienda agricola Sicherhof, lo yogurt e la panna freschi del Trentino Alto Adige, la Nocciola Piemonte IGP delle Langhe e il pistacchio puro di Sicilia, il Bagigio toscano, la noce di Sorrento, i cioccolati Domori e Amedei e poi la deliziosa frutta fresca a km zero, collaborando anche con le migliori aziende biologiche del territorio e controllando ogni singola fase della preparazione. Un’attenzione messa nelle materie prime che ha portato la gelateria ai massimi livelli tanto che è stata segnalata tra le dieci migliori gelaterie d’Italia e figura nella guida del Gambero Rosso. 



Riproduzione riservata ©

indietro