Skin ADV

Skiarea, una nuova cabinovia collega Folgarida a Campiglio

dom 24 ott 2021 15:10 • Dalla redazione

Tra le novità di stagione anche il bar ristorante Alpe Daolasa completamente ristrutturato

CAMPIGLIO. L'emergenza Covid 19 ha tolto lo scorso anno la gioia di vedere in azione la nuova cabinovia Fortini - Pradalago. L’attesa però è finita e nella stagione invernale 2021/2022 è pronta ad aprire i propri tornelli agli sciatori della Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta.

Il nuovo impianto conta su vetture da 10 posti riscaldate e migliora l'integrazione tra le ski area Fortini e Grosté, grazie alla stazione di partenza che è posizionata dalla parte opposta della strada rispetto a quella dell'attuale seggiovia, nei pressi delle partenza della cabinovia che porta al Grosté. Il ponte che collega i due versanti sarà così utilizzato solo in una direzione, ovvero da chi vuole riprendere il nuovo impianto (o quello che sale in direzione opposta) al termine della pista Pradalago.

Elektronemo

L'impianto sostituisce la lunga seggiovia quadriposto, già veloce e relativamente moderna ma non più adeguata all'intenso passaggio di sciatori in quella parte della ski area dolomitica.

Il nuovo bar ristorante Alpe Daolasa e il restyling delle piste Panoramica e delle Rocce

A Folgarida Marilleva il nuovo bar ristorante Alpe Daolasa (già Ristorante Bar “Quota 2045”), che sorge all’arrivo della telecabina Daolasa 2, è pronto ad accogliere i clienti con un nuovo stile, più contemporaneo e glamour.

L’accesso all’edificio è agevolato da due scale mobili funzionali e attrattive, che permettono di raggiungere i locali, inclusa l’ampia terrazza esterna con oltre 400 metri quadrati di superficie, che consente di godere dello splendido panorama delle Dolomiti di Brenta.

Le piste Panoramica e Delle Rocce sono state ampiamente riviste, ponendo particolare attenzione all’aspetto naturalistico ed ambientale, al fine di offrire agli sciatori tracciati sempre nuovi e più ampi, e con la neve sempre garantita, grazie al sistema di innevamento programmato completamente nuovo.

Il nuovo “laghetto” di Grual a Pinzolo pronto per una stagione invernale con neve garantita

A Pinzolo lavori al bacino di accumulo Grual si sono conclusi e il nuovo “laghetto” si presenta completamente integrato nell’ambiente al cospetto delle Dolomiti di Brenta, pronto a garantire l’acqua necessaria per produrre la neve in vista della prossima stagione invernale.

 



Riproduzione riservata ©

indietro