Skin ADV

Monclassico, da lunedì i primi camion in discarica

sab 06 nov 2021 18:11 • Dalla redazione

Si sta lavorando nel catino per predisporre la riattivazione del sito

VAL DI SOLE. Alla discarica di Monclassico sono iniziati i lavori finalizzati alla riattivazione del sito così come stabilito dalla Giunta provinciale. Nella parte meno visibile dell’impianto sono stati rimossi i teli verdi e si sta attrezzando un’area per accogliere le prime quantità di rifiuto solido urbano. I primi camion dovrebbero arrivare già a partire da lunedì. Il sito di Monclassico accoglierà circa 25 mila tonnellate di rifiuti, la metà di quelli preventivati all’inizio, e rimarrà attiva per un periodo definito che non andrà oltre il 31 ottobre 2022, data che segnerà lo stop dell’impianto, con quello di Imer, e l’inizio delle operazioni relative alla sua chiusura definitiva.

Elektronemo

La riattivazione della discarica di Monclassico, con quella di Imer in Primiero - le uniche sul territorio provinciale non ancora esaurite - è stata decisa per l’esaurimento dei volumi disponibili nella discarica di Ischia Podetti, che ha costretto la Provincia a individuare delle soluzioni di breve periodo per lo stoccaggio della frazione non riciclata dei rifiuti solidi urbani.

La riattivazione della discarica aveva creato non poca preoccupazione nella popolazione di Dimaro e Monclassico. La vicenda era stata trattata anche dal consiglio comunale di Dimaro Folgarida che aveva assunto, il 25 agosto, una delibera nella quale ribadiva «l’assoluta e piena contrarietà dell’amministrazione comunale alla riapertura della discarica di Monclassico, invitando gli organi preposti a ricercare soluzioni alternative». Ne era seguita una petizione popolare, lanciata dal gruppo di minoranza Attivamente Insieme. Dopo un lungo dibattito, anche in consiglio provinciale, la Provincia, con il vicepresidente Mario Tonina, ha deciso di rivedere le quantità e i tempi di conferimento.



Riproduzione riservata ©

indietro