Skin ADV

Rc obbligatoria dello sciatore: ITAS Mutua lancia una polizza speciale

gio 11 nov 2021 10:11 • Dalla redazione

Con pochi click dallo smartphone la copertura a partire da 1,50 euro al giorno, con possibilità di estensione anche agli infortuni

Alessandro Molinari, amministratore delegato e direttore generale Itas

TRENTO. Una polizza fatta su misura per gli impianti da sci, ma anche per le scuole di sci, le attività di noleggio e soprattutto per i singoli sciatori. ITAS Mutua – la più antica compagnia assicurativa italiana che quest’anno festeggia i 200 anni di storia – mette in campo tutta la propria esperienza nel settore dell’attività outdoor per venire incontro alle esigenze degli appassionati di sci a seguito dell’introduzione dell’obbligo di possedere una assicurazione contro la responsabilità civile per poter scendere in pista.

Dal primo gennaio 2022, infatti, la norma contenuta nel decreto legislativo numero 40 del 2021 prevede che “lo sciatore che utilizza le piste da sci alpino deve possedere un'assicurazione in corso di validità che copra la propria responsabilità civile per danni o infortuni causati a terzi”.

Sfruttando la propria specifica competenza sul tema, ITAS Mutua è in grado di rispondere a questa nuova esigenza di protezione dei cittadini, mettendo a disposizione soluzioni modulari ritagliate su misura rispetto alle esigenze delle società impiantistiche (per la vendita diretta alle casse), delle scuole di sci, dei noleggi e di tutte le altre attività economiche legate al mondo dello sci alpino che potranno proporre le garanzie ITAS ai propri clienti.

Elektronemo

Ma non solo. La vera novità di questo inverno riguarda il fatto che la copertura Rc di ITAS potrà essere acquistata direttamente in modalità “instant insurance” dallo stesso sciatore tramite un semplice qr-code da inquadrare con lo smartphone. Con pochi e semplici passaggi, l’appassionato verrà guidato su una nuova piattaforma web appositamente dedicata che gli consentirà di sottoscrivere la polizza online – per sé e anche per i propri familiari e amici - con la copertura Rc a partire dal prezzo di 1,50 euro al giorno.

“Il vantaggio di stipulare la copertura con ITAS – spiega l’amministratore delegato e direttore generale Alessandro Molinari - è quello di avere un servizio tempestivo e di assoluta qualità anche grazie alla presenza radicata della Compagnia – tramite la propria rete di agenti - nei territori di montagna vocati allo sci. Ci siamo preparati a dare questo servizio ai nostri soci assicurati prediligendo la qualità dell’assistenza in caso di sinistro e mettendo a disposizione un sistema di sottoscrizione e di denuncia dell’incidente veloce ed intuitivo: siamo una compagnia nata tra le montagne e che ancora oggi ha sede in un territorio alpino e riteniamo per questo di poter fornire un servizio di eccellenza secondo uno schema sperimentato già da qualche anno nella gestione di queste tipologie di polizze”.

“Già da diversi anni – aggiunge il direttore centrale di ITAS Mutua Alberto Rossi – la Compagnia è attiva in questo specifico settore con soddisfazione degli assicurati e delle società impiantistiche. La nuova offerta modulare, disponibile anche nella nuova modalità di acquisto completamente digitale, consentirà allo sciatore non solo di garantirsi in pochi secondi la copertura RC, assolvendo quindi a quanto previsto dal decreto legislativo 28.2.2021 n. 40, ma, per tutelarsi al meglio, anche di poter aggiungere con un semplice click una copertura infortuni appositamente creata per le piste da sci. Il tutto acquistabile per singole giornate, a partire da soli 1,50 euro al giorno o, per i più appassionati, in soluzione unica per l’intera stagione. Resta inteso – conclude Alberto Rossi – che i nostri soci assicurati già titolari della copertura relativa alla Rc della vita privata, possono fin d’ora sciare tranquilli, insieme alle loro famiglie, in quanto la garanzia comprende gli eventuali danni causati a terzi durante la pratica delle discipline sportive invernali a livello amatoriale”.



Riproduzione riservata ©

indietro