Skin ADV

Sport di montagna e autismo

gio 18 nov 2021 09:11 • Dalla redazione

Al via domani un corso di formazione per gli operatori del settore. Il progetto è ideato da tsm|adm Accademia della Montagna

TRENTO. Lo sport in montagna, per l'ambiente in cui si svolge e per i momenti di inclusione che offre, è senza dubbio un valido strumento per migliorare il benessere psicofisico e la qualità di vita delle persone con autismo. Da questa premessa nasce l’idea di realizzare un percorso di formazione riservato agli operatori della montagna al fine di fornire loro, attraverso una presentazione generale dei principali modelli di riferimento e di approccio al tema del “diverso funzionamento” della persona con autismo, alcuni strumenti utili per poter lavorare in maniera efficace e in un contesto di sicurezza.

Living Immobiliare

In considerazione dell'aumento della richiesta di sport inclusivo, tsm|adm Accademia della Montagna, in collaborazione con il Collegio Maestri di Sci del Trentino, il Collegio delle Guide Alpine-Maestri di Alpinismo della Provincia di Trento e Sportfund Fondazione per lo Sport Onlus, propone, dunque, un corso di formazione dedicato ai professionisti della montagna e finalizzato ad affrontare le problematiche legate all'insegnamento alle persone con disturbo autistico.

Venerdì 19 novembre, alle ore 8.45, in occasione dell'apertura del corso, è prevista una breve presentazione alla stampa, che si terrà presso l'aula magna di tsm-Trentino School of Management, in via Giusti 40. Saranno presenti Delio Picciani, amministratore delegato di tsm-Trentino School of Management, Tina Stolcis, presidente Associazione Accompagnatori di Media Montagna del Trentino, Simone Banal vicepresidente del Collegio delle Guide Alpine-Maestri di Alpinismo della Provincia di Trento, Mario Panizza, presidente Collegio Provinciale Maestri di Sci del Trentino e Alberto Benchimol, presidente Sportfund Onlus.



Riproduzione riservata ©

indietro