Skin ADV

Scuola aperta: appuntamento al Cfp Enaip di Ossana

sab 27 nov 2021 07:11 • Dalla redazione

Venerdì 10 dicembre dalle 14 alle 18 un’occasione per conoscere un’offerta formativa di qualità in evoluzione

OSSANA. Un istituto professionale moderno, dall’offerta formativa di livello e diversificata, che il prossimo 10 dicembre si presenta ai genitori degli studenti delle classi terze medie in procinto di scegliere come proseguire gli studi. Con due grosse novità per il prossimo anno formativo: la revisione degli orari del trasporto scolastico con tempi ridotti e maggiore copertura territoriale e le valli del Noce e la Piana Rotaliana collegate a Ossana da specifici trasporti; inoltre l’ampliamento della struttura scolastica, con nuovi ambienti di apprendimento in grado di sviluppare modelli integrati e curricula che sostengano l'apprendimento continuo "a misura di vita".

SCUOLA APERTA 

L’appuntamento con “Scuola aperta” permetterà di visitare la scuola e i laboratori, conoscere attività e l’offerta formativa del CFP Enaip di Ossana, parlare con gli insegnanti e gli studenti che svolgono l’attività pratica laboratoriale nei reparti di cucina, di panificazione, di pasticceria, di front-office, sala, bar, degustazione e bistrot. Non mancherà la visita ad altri locali e laboratori come informatica, linguistico, palestra ecc. Al termine della visita gli operatori della scuola saranno a disposizione per informazioni sull’organizzazione della scuola stessa.

I NUOVI PIANI DI STUDIO

La scuola in linea con le indicazioni provinciali e i nuovi piani di studio permette in tre anni di ottenere le qualifiche di operatore di cucina, e dei servizi di sala e bar. Ad un primo anno polivalente, nel quale si sviluppano le competenze di base di ogni allievo, si aggiunge un biennio di indirizzo sempre più innovativo grazie all’applicazione dei nuovi piani di studio e alla programmazione della scuola sempre più al passo con i tempi.

Living Immobiliare

Completato il percorso triennale in ambito gastronomico e per l’accoglienza e ospitalità, è possibile iscriversi al quarto anno di “Tecnico di cucina” e di “Tecnico dei servizi di sala e bar”. Un quarto anno in alternanza in collaborazione con importanti aziende presenti sul territorio locale e nazionale. Le intese attivate permettono di svolgere la formazione in contesto lavorativo in prestigiose strutture alberghiere in grado di far crescere gli allievi in questo settore, garantendo un’occupazione stabile e di alto livello. 

QUINTO ANNO E UNIVERSITÀ

L’iscrizione ai percorsi della Formazione Professionale non compromette la possibilità di proseguire gli studi anzi, gli allievi possono iscriversi all’anno integrativo CAPES (quinto anno) che permette il conseguimento del diploma di maturità utile anche al proseguimento degli Studi Universitari (Scienze e tecnologie alimentari, Scienze del turismo, turismo enogastronomico) o in percorsi dell’Alta Formazione (Tecnico superiore della cucina e della ristorazione, Tecnico superiore dei servizi della filiera turistica e ricettiva, Tecnico superiore per il management dell'ospitalità).

UN’OFFERTA DI QUALITÀ

La crescita ed il valore della scuola professionale è ormai nota ed essa offre la possibilità di conseguire dei risultati a piccoli passi con un continuo e costante accompagnamento dell’allievo al raggiungimento di ambiziosi obiettivi. Al termine del percorso professionale gli allievi in poco tempo trovano occupazione coerente nel settore/indirizzo di studio, e in tempi di crisi del mercato del lavoro la questione non è da sottovalutare. L’opportunità per i singoli Cfp di personalizzare l’offerta formativa che diverrà più specifica e aderente alle richieste del territorio nell’ottica di soddisfare i bisogni delle aziende e garantire nel tempo altissimi livelli di occupazione rende davvero interessante l’intero impianto della formazione professionale trentina. In questo senso la formazione professionale ormai da anni garantisce a tutti i propri allievi in uscita dalla scuola un’occupazione certa e stabile.

Luca Branz, direttore del Cfp Enaip di Ossana, aggiunge: “Con il prossimo anno si darà avvio ai lavori di realizzazione di nuovi spazi strutturati in modo da permettere lo svolgimento di una didattica innovativa. Uno spazio in cui i singoli ambienti, finalizzati a scopi diversi, avranno la stessa importanza e risulteranno funzionali a realizzare le molteplici attività, durante e fuori l'orario di lezione. Lo spazio come “terzo insegnante”, ambiente che influisca sui livelli di apprendimento, strumento educativo in grado di sviluppare competenze tecniche, sensoriali e di cittadinanza. Un incubatore locale di innovazione della formazione e professionalizzazione in campo turistico, sede di formazione anche per le diverse categorie di operatori locali e punto d'incontro tra diverse professionalità, sensibilità ed interessi per l’approfondimento delle tematiche turistiche e della sostenibilità delle attività ad esso legate”. Infine, conclude Branz, “la cosa importante e che le famiglie vengano a trovarci e conoscano il nostro mondo, solo così per molti la scelta di iscriversi in una o nell’altra scuola potrà dirsi azzeccata! Oltre all’Open Day del 10 dicembre è possibile, su prenotazione, visitare la scuola nelle giornate di giovedì 2 e 16 dicembre, 13 e 20 gennaio con orario 14-16”.



Riproduzione riservata ©

indietro