Skin ADV

Vandali in azione: rovinano il percorso degli omini di fieno

sab 01 gen 2022 16:01 • Dalla redazione

Rubano 6 cappelli. Panizza: “Valuteremo se farlo l’anno prossimo”

VERMIGLIO. È forse una goliardata, ma che purtroppo non fa ridere nessuno e che rovina l’entusiasmo di chi invece si impegna per creare qualcosa che rallegri i cuori. Dopo Gesù e San Giuseppe rubati dal presepio degli Alpini di Malé (Qui l'articolo), ora tocca a Vermiglio dove qualcuno si è divertito a rovinare il percorso degli omini di fieno che dal 2018, a Natale, adornano le vie di Pizzano, a Vermiglio. 

A denunciarlo, sulla sua pagina Facebook, è Marco Panizza, tra gli organizzatori del percorso che, oltre ad annotare la scomparsa di 6 cappelli, lancia anche un appello per ritrovarne uno al quale è molto affezionato.

Living Immobiliare

“Se qualcuno ha notato qualcosa o li ha ritrovati, chiedo gentilmente di scrivermi in privato" scrive infatti e aggiunge: “L'anno prossimo valuterò se farlo ancora o mettere tutto definitivamente in soffitta!”

Gli omini di fieno sono realizzati a grandezza naturale raffiguranti le arti e i mestieri di un tempo e si affiancano agli storici presepi della tradizione lungo le vie delle tre frazioni, allestiti sulle innumerevoli fontane e nelle quattro chiese. Tra i personaggi si potranno vedere la sacra famiglia, lo scarpolino, il funadro, il casaro, lo spazzacamino, il contadino che porta il latte al caseificio, due donne che lavorano a maglia, l’emigrante (Vermiglio ha visto molti abitanti emigrare nel mondo), il capo banda Ernesto, colui che taglia il fieno con la "macchina del zot", lo spaccalegna, il mugnaio, un bambino con la slitta e tante altre figure.



Riproduzione riservata ©

indietro