Skin ADV

Sciatore svedese salvato dal defibrillatore

dom 20 feb 2022 19:02 • Dalla redazione

L’uomo è svenuto alla stazione d’imbarco della cabinovia di Daolasa. È stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara

COMMEZZADURA. Ha fatto pochi passi ed è stramazzato a terra. Uno sciatore svedese, classe 1960, è caduto a terra in stato di incoscienza nella stazione d’imbraco della cabinovia Daolasa - Val Mastellina. Il turista era appena sceso dall’impianto al termine di una bella giornata di sci trascorsa sulle piste della Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta.

Living Immobiliare

L’allarme è scattato poco dopo le 16.30. Immediatamente il personale di Funivie Folgarida Marilleva spa, che gestisce gli impianti di risalita, ha allertato i soccorsi chiamando il 112 e ha fornito il defibrillatore in dotazione agli uffici. Intanto, si stava già provvedendo al massaggio cardiaco quando l’addetto della società impiantistica ha aiutato ad azionare l’apparecchiatura: la scarica elettrica è riuscita fortunatamente a rianimare l’uomo che è poi stato elitrasportato all’ospedale. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco volontari di Commezzadura e l’ambulanza. 



Riproduzione riservata ©

indietro