Skin ADV

In consiglio delle autonomie si parla di lupi

mar 22 feb 2022 18:02 • Dalla redazione

Zanotelli: «Stiamo collaborando con Ispra per avviare un progetto sperimentale di gestione dei grandi carnivori»

TRENTO. Gestione, emergenze e buone pratiche. È la presenza del lupo in Trentino con almeno venti branchi il tema affrontato nell’incontro tra i sindaci e gli assessori competenti di tutti i Comuni e l’assessora provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca Giulia Zanotelli, il dirigente Giovanni Giovannini e il presidente del Consorzio dei Comuni trentini, Paride Gianmoena. “Al fine di migliorare la gestione dei grandi carnivori – ha spiegato Zanotelli - stiamo collaborando con Ispra nella messa a punto di un progetto sperimentale ad hoc, così come concordato dal presidente Maurizio Fugatti con il ministro Roberto Cingolani”.

Living Immobiliare

L’esponente della Giunta ha dunque parlato della prevenzione per contenere l’impatto dei grandi carnivori sulle attività di montagna ma anche di tutti gli strumenti che la Provincia mette a disposizione, oltre al percorso che la Giunta provinciale sta perseguendo. “Si è trattato di un importante momento di informazione e condivisione con i sindaci, quali rappresentanti di riferimento delle comunità locali, che anche grazie agli elementi raccolti potranno affrontare questo delicato e sentito tema” ha osservato il presidente Gianmoena, che ha evidenziato il valore dell’attività promossa dalla Provincia a livello nazionale.

L'Assessora ha toccato durante l'incontro anche ulteriori questioni assieme agli amministratori locali, quali il contenimento dei cinghiali e il Piano bostrico. 



Riproduzione riservata ©

indietro