Skin ADV

Aria di febbraio: il report mensile

ven 04 mar 2022 10:03 • Dalla redazione

Il quadro di Appa delinea una situazione in linea con le medie del periodo

TRENTO. Le concentrazioni medie mensili di biossido di azoto NO2 misurate in febbraio sono sostanzialmente in linea con quanto rilevato nello stesso mese dello scorso anno; le concentrazioni medie orarie sono risultate sempre inferiori al limite di 200 µg/m3. In linea con l'andamento del periodo anche le concentrazioni di polveri sottili PM10, che hanno raggiunto valori superiori al limite previsto per la media giornaliera di 50 µg/m3 in 4 stazioni della rete provinciale di monitoraggio della qualità dell’aria, anche a causa delle condizioni meteorologiche.

Living Immobiliare

L’andamento della concentrazione di PM10 nel corso del mese è stato influenzato dalle condizioni meteorologiche, con periodi di accumulo degli inquinanti alternati a episodi di vento che ne hanno favorito la dispersione. Inoltre, come spesso succede in questo periodo dell’anno, si sono verificate condizioni favorevoli alla formazione del particolato secondario, vale a dire quello che si crea in atmosfera in seguito a trasformazioni chimico-fisiche di altre sostanze anche a seguito dell’aumento dell’irradiazione solare rispetto al periodo invernale. 



Riproduzione riservata ©

indietro