Skin ADV

Cainelli confermato alla guida del Soccorso Alpino

ven 18 mar 2022 11:03 • Dalla redazione

Delegato della zona Non e Sole Franco Zappini, vice Renato Mariotti

TRENTO. L’Assemblea Provinciale del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino ha confermato presidente Walter Cainelli. Hanno votato i Capostazione e i Vicecapostazione delle 34 Stazioni territoriali, i Delegati e i Vicedelegati delle 8 Zone amministrative.

Living Immobiliare


Ad aprire l’Assemblea è stato l’assessore provinciale Mirko Bisesti, che ha portato i saluti del Presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti ed ha ringraziato tutti i Soci e le Socie del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino per la passione, la competenza e il tempo messo a disposizione della comunità. 
Walter Cainelli – già Presidente del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino dal dicembre 2020 - è stato proposto unitariamente dalla Direzione Provinciale per continuare il lavoro impostato nel precedente mandato e rimarrà in carica per tre anni, fino al 2025. L’Assemblea ha votato anche per l'elezione dei due Vicepresidenti: eletto Mauro Mabboni (Tecnico di elisoccorso ed Istruttore nazionale del Soccorso Alpino) e riconfermato Johnny Zagonel (Vicepresidente dal 2019 e attualmente responsabile del Gruppo tecnico Coordinatori operazioni di soccorso/Tecnici di centrale operativa). «Ringrazio l'Assemblea per la fiducia riposta – ha dichiarato Cainelli – veniamo da un periodo molto difficile, nel quale abbiamo dovuto far fronte a situazioni complesse, dettate dalla necessità di garantire un servizio efficiente nonostante la pandemia in corso.

Walter Cainelli

Nei prossimi tre anni, insieme a tutta la squadra della Direzione Provinciale, della Scuola Provinciale e dei Gruppi tecnici, lavoreremo per sviluppare e consolidare alcuni progetti, con l’obiettivo di migliorare la nostra efficacia dal punto di vista operativo. In particolare, vogliamo focalizzarci sulla formazione sanitaria di tutte le Socie e i Soci, che negli interventi di soccorso in ambiente montano e impervio sono chiamati a prestare le prime cure agli infortunati. In secondo luogo, sarà fondamentale puntare alla valorizzazione dei nostri Gruppi giovani per garantire un adeguato ricambio generazionale all’interno dell’organizzazione». Oltre ai Capi e ai Vice capistazione, hanno preso parte alle votazioni i Delegati e i Vicedelegati delle otto Zone amministrative i quali, in seguito alle elezioni avvenute nelle settimane scorse dentro i Consigli di Zona rimarranno in carica per il triennio 2022-2025. Tra i Delegati le riconferme riguardano la Zona Non e Sole con Franco Zappini, mentre vicedelegato è Renato Mariotti.



Riproduzione riservata ©

indietro