Skin ADV

Un nuovo presidente per i Nu.Vol.A.

sab 26 mar 2022 15:03 • Dalla redazione

A Lavis si è svolta l’assemblea: Lorenzo Pegoretti prende il testimone da Giorgio Seppi

LAVIS. Si è svolta oggi l’assemblea della Protezione Civile ANA Trento – Nu.Vol.A., durante la quale sono state anche rinnovate le cariche. Il rinnovo delle cariche dei Nu.Vol.A. ha visto eletto come nuovo presidente Lorenzo Pegoretti. Il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti ha ringraziato i volontari per il loro impegno. “Rappresenta un orgoglio per tutta la comunità trentina – ha detto Fugatti – la colonna mobile della Protezione civile, composta anche da personale dei Nu.Vol. A., che si è recata in Moldavia. Questa missione dimostra la concretezza trentina e ci conferma che possiamo contare su donne e uomini che sanno come muoversi, mettendo nella loro attività i valori del volontariato e della solidarietà”.

Il presidente Fugatti ha ricordato inoltre l’impegno dei volontari durante la pandemia, tema che è stato al centro anche della relazione con la quale il presidente uscente Giorgio Seppi ha aperto i lavori dell’assemblea.

Living Immobiliare


L’associazione, ha ricordato Seppi, è stata impegnata lo scorso anno anche in molte altre attività. Tra queste: servizio per la popolazione durante il disinnesco di ordigni bellici, supporto ai vigili del fuoco impegnati in attività antincendio o per il maltempo, collaborazione per le giornate del FAI, supporto logistico per esercitazioni di Protezione civile, collaborazione in occasione di eventi sportivi o per le attività del banco alimentare. Seppi ha anche descritto gli impegni che attendono l’associazione nel 2022. “Desidero ringraziare – ha commentato Fugatti – il presidente Seppi per il lavoro svolto in questi anni difficili, nella gestione delle tante emergenze che hanno contraddistinto il nostro territorio. I Nu.Vol.A. sono stati in prima linea anche nella missione in Moldavia, che sta dando grande lustro al Trentino a livello internazionale. Il sistema di Protezione civile trentino e dell’Alto Adige stanno facendo tanto in un contesto difficile e in una situazione complessa. Grazie alla competenza e alla professionalità del sistema di Protezione civile e dei Nu.Vol.A. si dimostra che l’autonomia trentina riesce sempre a fare scelte concrete e di aiuto fattivo”.
Hanno portato il loro saluto anche il vicesindaco di Trento Roberto Stanchina, il presidente della Sezione A.N.A. di Trento Paolo Frizzi, il dirigente generale del Dipartimento Protezione civile, foreste e fauna della Provincia Raffaele De Col e il dirigente del Servizio prevenzione rischi e Centrale unica di emergenza Stefano Fait.



Riproduzione riservata ©

indietro