Skin ADV

Sì al restauro della stele, no alla costruzione della pensilina

mer 06 lug 2022 09:07 • Dalla redazione

Ossana: per la Soprintendenza vige la zona di rispetto data da Castel San Michele

La stele che sarà restaurata (ph. Deborah Dell'Eva)

OSSANA. Il restauro sì, la pensilina no. La Soprintendenza per i beni culturali della Provincia ha autorizzato con prescrizioni il progetto di restauro della stele in granito e della croce in ferro che la completa, ma non ha accolto l’istanza che, nelle intenzioni del comune, prevedeva la realizzazione di una pensilina in corten per la fermata dell’autobus.

Living Immobiliare

L’istanza era stata presentata dall’amministrazione comunale di Ossana nello scorso febbraio. Il diniego è stato motivato con la presenza di un vincolo indiretto dato dalla zona di rispetto a tutela del complesso di Castel San Michele, con il “divieto di eseguire nuove costruzioni e sopraelevazioni”.

L’intervento di restauro della stele è stato autorizzato con alcune prescrizioni, tra le quali, previo accordo con il funzionario incaricato della Soprintendenza per i beni culturali, l’adozione di una soluzione alternativa al previsto rivestimento in piastre di granito tonalite e sovrastante struttura a cupola in lamiera corten a delimitazione della croce commemorativa. 



Riproduzione riservata ©

indietro