Skin ADV

Ci sto? Affare fatica! in Val di Sole

mer 20 lug 2022 11:07 • Dalla redazione

Attività di lavoro all’aperto per ragazzi tra i 14 e i 20 anni che saranno ‘pagati’ in ‘buoni fatica’

VAL DI SOLE. Approda anche in Val di Sole per l’estate 2022 il progetto “Ci sto? affare fatica!” rivolto a ragazze e ragazzi residenti in valle di età compresa tra i 14 (compiuti entro la fine dell’anno) e i 20 anni, che vogliono valorizzare al meglio il tempo estivo attraverso attività concrete di volontariato, cittadinanza attiva e cura dei beni comuni. Una proposta di impegno diretto, ma anche di incontro, socializzazione, conoscenza della propria comunità.

I partecipanti saranno coinvolti per una settimana, tra l’1 e il 5 agosto, tutte le mattine dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30, in attività all’aperto, affiancati da un giovane tutor. L’iniziativa è frutto di una collaborazione tra la cooperativa sociale Progetto 92, da anni attiva in valle, e la Comunità della Val di Sole che ha poi coinvolto i Comuni solandri.

Sono previste due squadre di 10 ragazze e ragazzi: la prima opererà a Malé per la Bassa Val di Sole, la seconda a Peio e Vermiglio per l’Alta Valle.

Living ottobre

Si lavorerà per la cura, la manutenzione, l’abbellimento di spazi e strutture del territorio.

Sono previsti per i partecipanti, a riconoscimento del loro impegno per la comunità, dei “buoni fatica” del valore di 50 euro settimanali spendibili in alcuni esercizi commerciali del territorio. Ciò avviene anche grazie al contributo della Fondazione Ugo Silvestri e della Famiglia cooperativa Vallate solandre.

L’iscrizione al progetto deve essere effettuata entro le 12 di mercoledì 27 luglio esclusivamente online tramite il sito www.cistoaffarefatica.it seguendo le istruzioni che vengono fornite direttamente sul sito.

Tutti i dettagli della proposta sono disponibili anche nella sezione avvisi dei siti dei Comuni di Peio, Vermiglio e Malè. 

“Ci sto? Affare fatica!” è un progetto inaugurato nel 2016 nel Comune di Bassano del Grappa che ha riscosso ogni anno un successo sempre maggiore, arrivando a oltre 5123 partecipanti in diversi comuni nell’edizione 2021. Nel 2022 questo progetto è in realizzazione in più di 200 Comuni in 14 regioni, per un coinvolgimento di 800 squadre e almeno 6000 ragazzi: si sono aggiunti per questa edizione nuovi territori e 10 nuove Regioni grazie al progetto “Ci sto? Affare fatica – Verso l’Italia”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

In questi giorni è in corso anche la selezione dei tutor (giovani dai 20 ai 30 anni) che accompagneranno i partecipanti in questa esperienza: sono loro i grandi protagonisti di quest’edizione, con presenza preziosa, appassionata e competente accompagneranno le squadre nel corso dell’attività. I candidati e le candidate possono segnalare entro venerdì 22 luglio la loro disponibilità a segreteria@progetto92.net Ai giovani tutor sarà proposto un breve percorso formativo; al termine della settimana di attività, riceveranno un “buono fatica” del valore di 100€.

Partecipanti e tutor avranno il sostegno anche di un handymen, volontario adulto con competenze nei lavori da svolgere, e di un operatore di Progetto 92 coordinerà le attività del progetto.

Per ogni informazione è possibile scrivere a segreteria@progetto92.net



Riproduzione riservata ©

indietro