Skin ADV

Studentato, depositato il progetto presso Cassa depositi prestiti e Ministero dell'università

ven 12 ago 2022 16:08 • Dalla redazione

In arrivo 11 milioni di euro statali per la realizzazione della struttura per gli universitari

TRENTO. Il progetto per la realizzazione del futuro studentato previsto sull'area ex Italcementi è stato presentato a Cassa depositi e prestiti (Cdp) e al Ministero dell'università e della ricerca per l'accesso ai finanziamenti statali da 11 milioni di euro destinati alla struttura da parte di Cdp. Provincia autonoma, Patrimonio del Trentino, proprietaria dell'area in cui sorgerà lo studentato, Comune e Università hanno collaborato in modo efficace e senza sosta negli ultimi due mesi per arrivare nei tempi previsti a presentare il progetto esecutivo a Roma e poter così accedere alle risorse statali.

Living ottobre


In particolare lo studentato sarà una struttura da 200 posti, inserita nel verde, avrà criteri di efficienza energetica molto alti e sarà un edificio all'avanguardia, una sorta di campus universitario per la città di Trento, che potrebbe essere collegata in futuro con una passerella proprio al centro urbano.

Il progetto prevede la realizzazione di uno studentato con 55 alloggi per 200 posti letto, di cui 10 riservati e attrezzati per persone diversamente abili, distribuiti su tre edifici dotati di fondazioni in cemento armato e strutture portanti in legno. Il progetto, che pone grande attenzione agli aspetti ambientali ed energetici, nasce dall’intesa iniziale siglata tra Provincia Autonoma di Trento e Università, per cogliere l’opportunità di combinare l’esigenza di riqualificazione territoriale ed il crescente fabbisogno di posti da destinare come alloggi per studenti.



Riproduzione riservata ©

indietro