Skin ADV

A Peio si elegge la regina

ven 16 set 2022 09:09 • Dalla redazione

Grande conclusione per la festa dell’agricoltura

PEIO. Grande conclusione per la Festa dell’Agricoltura in Val di Peio: sabato 17 e domenica 18 settembre sono infatti in programma gli eventi principali della storica rassegna che abbina il ritorno del bestiame dall’alpeggio, gli antichi mestieri e i gustosi sapori di montagna. Sabato 17 settembre a partire dalle 10 in località Biancaneve a Cogolo è in programma la fiera dei bovini, tradizionale manifestazione di mostra mercato e valutazioni bestie con in palio l’assegnazione dell’ambìto titolo di “Regina” della mostra, la migliore manza cioè della caratteristica esposizione; in calendario anche il mercato contadino e dell’artigianato, laboratori didattici e dimostrazione della lavorazione del lino a cura dell’Ecomuseo “Piccolo Mondo Alpino”, degustazione guidata di 6 Trento doc a cura dell’enologo Luciano Rappo, cena tipica e serata musicale con la Spritz Band.

Living ottobre


La “Fera de Cogol”, una volta vero e proprio momento di incontro e contrattazione economica tra allevatori, venditori e mercanti di bestiame, ha perso ora tale dimensione commerciale, mantenendo e rafforzando comunque un importante significato come intenso appuntamento di confronto tra i vari allevatori, che possono mostrare con orgoglio la loro importante attività, fondamentale anche per il mantenimento del circostante paesaggio naturale e quindi della locale economia turistica.

Domenica 18 settembre a partire dalle 14 si terrà la colorita sfilata, per le vie di Cogolo, delle mucche rientranti dall’alpeggio, accompagnate dal Corpo Bandistico Val di Peio e dal gruppo musicale Rendena Klänghe. A seguire l’atteso “Palio delle Frazioni”, con i vari paesi della Val di Peio a sfidarsi in emozionanti giochi che evocano attività e mestieri d’altri tempi, quando agricoltura, allevamento e lavoro nei boschi erano le uniche fonti di sostentamento locali. Le cinque formazioni frazionali (Comasine, Celentino, Celledizzo, Cogolo e Peio Paese) si cimenteranno in prove particolarmente insolite e divertenti: la corsa nei sacchi e con le carriole, pelatura e segagione tronco, taglio e preciso accatastamento legna, palo della cuccagna, tiro della fune e morra. A seguire intrattenimento musicale con Leonardo Bort e la sua fisarmonica, nonché cena tipica e serata musicale con Die Esel’n. La Festa dell’Agricoltura è organizzata dal Consorzio Turistico Pejo 3000 con la fondamentale collaborazione del Comune di Peio e Unione Allevatori della Val di Sole.



Riproduzione riservata ©

indietro