Skin ADV

A Cles l'acquedotto, a Vermiglio le fogne

ven 14 ott 2022 14:10 • Dalla redazione

Comuni, finanziate opere urgenti per 1,5 milioni di euro

A Vermiglio si sdoppiano le fognature

TRENTO. Ammonta a 1 milione 535mila euro il valore degli interventi urgenti che la Giunta provinciale ha stabilito oggi di finanziare, su proposta dell’assessore agli enti locali Mattia Gottardi. Quattro sono i Comuni interessati da altrettante opere: interventi per gli acquedotti di Cles, Ronzo Chienis e Tre Ville e per l’impianto fognario di Vermiglio. “Si tratta di infrastrutture e servizi essenziali, che la popolazione chiede siano all’altezza delle proprie aspettative. L’Amministrazione provinciale conferma, con questo nuovo intervento, l’impegno fattivo nel sostenere i territori, sulla base dei bisogni reali delle comunità locali, che emergono dal confronto con i sindaci” sono le parole dell’assessore Gottardi. I lavori urgenti sono stati ammessi a finanziamento dalla Giunta, a valere sul fondo di riserva.

Living ottobre

Gli interventi sono stati individuati sulla base delle richieste inoltrate dalle Amministrazioni comunali e dopo un’attenta valutazione delle singole situazioni. Si tratta, in particolare, dei seguenti interventi.

La demolizione e la ricostruzione del serbatoio Prandini, a servizio dellacquedotto potabile di Cles. Lopera esistente necessita di essere rinnovata, anche perché i limitati volumi di accumulo non consentono di sopperire ai picchi di richiesta giornalieri e settimanali, oltre che allo svolgimento delle operazioni di manutenzione e di pulizia degli altri serbatoi di sicurezza, con una conseguente riduzione della riserva antincendio e delle riserve idriche a servizio della popolazione, dell’ospedale e delle attività produttive. Il progetto prevede dunque la demolizione e la realizzazione del nuovo serbatoio Prandini e il rifacimento della condotta di adduzione e di distribuzione nei pressi del serbatoio (542.875,58 euro di contributo su un importo di progetto di 750mila euro).

A Vermiglio la realizzazione dellintervento di sdoppiamento delle reti di fognatura bianca e nera, con la contestuale posa del cavidotto per la fibra ottica e la sostituzione di alcune tratte dell’acquedotto (497.105,53 euro di contributo su un importo di progetto di 650mila euro). 



Riproduzione riservata ©

indietro