Skin ADV

Malé e la guardia medica che manca

lun 28 set 2020 16:09 • Dalla redazione

La denuncia di una cittadina e la risposta della neo-sindaca Barbara Cunaccia

La denuncia arriva su Facebook, affidata alla pagina “Sei di Malé se…”: a pubblicarla è Rosanna Bruno che attacca: “È una vergogna che in un paese come Malé non ci sia più la guardia medica fuori stagione. Ne ho avuto bisogno per mio figlio, siamo andati a Pellizzano ed è dalle 13 che aspettiamo perché è uscita per un’urgenza e siamo ancora qui ad aspettare, sono le 14.45. Sono proprio indignata spero la nuova amministrazione faccia qualcosa”.

Living Immobiliare

Pronta è stata la risposta di Barbara Cunaccia, neo eletta sindaca di Malé: “Ci sentiamo in dovere di esprimere il nostro pensiero a riguardo della spiacevole vicenda di Rosanna Bruno. Siamo estremamente dispiaciuti per la brutta esperienza, che ci auguriamo si sia risolta positivamente. Le competenze in merito di sanità spettano a PAT e APSS (Provincia Autonoma di Trento e Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari) ma è nostro preciso impegno quello di fare tutte le possibili pressioni perché Malé possa riavere al più presto un presidio sanitario. Come abbiamo scritto nel nostro programma: Malé non può restare senza guardia medica: per certe situazioni Pellizzano e Cles sono davvero troppo lontani”.



Riproduzione riservata ©

indietro