Skin ADV

Professione giovane reporter

gio 15 ott 2020 • Dalla redazione

Aperte le iscrizioni per il corso-laboratorio di giornalismo per i giovani finanziato dai Piani Giovani di Zona Novella Val di Non e Terra di Mezzo

Negli ultimi 20 anni, il mondo della comunicazione e del giornalismo è cambiato radicalmente. Internet, i social e una tecnologia accessibile a tutti permette di creare e diffondere contenuti e messaggi con estrema facilità. Da semplici fruitori di messaggi e notizie, oggi tutti, più o meno consapevolmente, diventano produttori di informazioni. Ciò ha determinato una crescita esplosiva della quantità di informazioni disponibili. Informazioni che, ora, grazie al web sono in grado di diffondersi in modo rapidissimo e di arrivare a tutti gli strati della società oltre che in ogni parte del mondo. Il moltiplicarsi delle fonti d’informazione non si è accompagnato però a una parallela crescita della qualità dell’informazione, che spesso invece si scontra con la diffusione di notizie false o non verificate. In questo contesto, diventa fondamentale avviare percorsi di educazione e di «alfabetizzazione mediatica» per fornire ai lettori di ogni età strumenti che li aiutino a comprendere la natura dei contenuti e dei messaggi.

Da queste premesse nasce l’idea dell’associazione culturale Piattaforma Eventi di promuovere il progetto/laboratorio «Professione giovane reporter: come informarsi e come comunicare». L’iniziativa, finanziata dal Piano Giovani di Zona Novella Val di Non e dal Piano Giovani di Zona Terra di Mezzo e realizzata in collaborazione con l’agenzia di comunicazione di Cles Nitida Immagine e con il sostegno di Radio Anaunia, si rivolge a gruppo di 15 giovani residenti dei Comuni di Novella, Predaia e Sfruz, di età compresa tra i 16 e i 35 anni, e si pone l'obiettivo di introdurre gli iscritti alle dinamiche della comunicazione e dell’informazione con lo scopo di dotarli di alcune competenze di base nel settore della carta stampata, della TV e del web. Conoscere il mondo dei media, riconoscere una notizia e sapere come si scrive, come si realizza un giornale, come si produce un’immagine giornalistica o un servizio video giornalistico, riconoscere le fonti e sapere come tutelarle, apprendere i fondamenti della deontologia professionale: tutto ciò consentirà a questi giovani infatti di approcciarsi in modo più consapevole alla marea di informazioni accessibili e di elaborare e riformulare, in modo critico, le notizie con cui entrano in contatto.

L’iniziativa si struttura in un laboratorio di giornalismo. Si articolerà su un percorso suddiviso in moduli teorici e pratici con lezioni tenute da giornalisti iscritti all’Ordine dei Giornalisti, fotografi e registi professionisti, e si si svilupperà su 10 lezioni della durata di due ore ciascuna. Il laboratorio costituirà una vera e propria redazione di giornale che si misurerà con le varie forme di racconto giornalistico attraverso la produzione pratica di contenuti che saranno pubblicati attraverso le forme e i canali individuati insieme ai ragazzi. A loro sarà chiesto anche di realizzare un progetto pratico grazie al quale testare le competenze acquisite.

Il laboratorio si terrà dal 30 ottobre al 5 dicembre 2020 ogni venerdì (dalle ore 20.30 alle 22.30) e sabato (dalle ore 17.00 alle 19.00) nella Sala del Municipio di Romallo e nell’ex Sala del Consiglio di Coredo. Le iscrizioni vanno effettuate entro il 29 ottobre 2020 scrivendo a info@nitidaimmagine.it o telefonando al numero 320.0233531. La quota d’iscrizione è di 20 euro.

Gli incontri saranno svolti in presenza compatibilmente con le disposizioni in tema di emergenza sanitaria. Nel caso in cui non fosse possibile garantire le necessarie condizioni di sicurezza, gli eventi si terranno in modalità webinar.



Riproduzione riservata ©

indietro