Skin ADV

Il mondo dello sci solandro piange Secondo Armari

ven 13 nov 2020 13:11 • Dalla redazione

Pioniere del turismo invernale della Val di Sole, se ne è andato a 82 anni causa il Covid

Secondo Armari con il figlio Mirko in una foto degli anni '70 (ph. dalla pagina Facebook Folgarida)

La comunità di Dimaro Folgarida e della Val di Sole piange un’altra vittima di Covid-19. Si è spento all’età di 82 anni Secondo Armari, storico maestro di sci di Folgarida e tra i pionieri dello sviluppo turistico invernale della valle. Originario di Milano, arrivò in valle quando stavano nascendo le prime stazioni turistiche invernali. 

Protagonista di tante avventure, persona goliardica e barzellettiere, Armari lascia la moglie Sandra e i tre figli CatiaMirko e Maurizio, anch’essi maestri di sci di cui uno istruttore nazionale.

Living Immobiliare

Da qui il nome di "Bottega dei maestri" dei suoi negozi a Folgarida e a Presson, diventati un punto di riferimento degli appassionati per gli sport all’aria aperta. Una tradizione e un amore quello per lo sci che nella famiglia Armari si tramanda da generazione in generazione e oggi portata avanti anche dal nipote Andrea, giovane promessa dello sci agonistico.

A ricordarlo su Facebook sono l’amico Stefano Steve Gatto sulla sua pagina Folgarida (da cui è tratta la foto), e l’ex sindaco di Peio, e oggi vicepresidente della Fisi, Angelo Dalpez che ne rammenta anche le doti canore come baritono del Coro Sasso Rosso.

Anche la redazione di NOS Magazine si unisce al dolore della famiglia.



Riproduzione riservata ©

indietro