Skin ADV

In Trentino ancora 4 decessi. Il numero delle vittime sale a 904

sab 19 dic 2020 19:12 • Dalla redazione

In Val di Non si contano 15 positivi, in Val di Sole i casi sono 7

In Trentino, nelle ultime 24 ore si contano altri 446 positivi e 4 decessi. Il numero delle persone morte a causa di Covid-19 raggiungono così le 904 unità dall’inizio della pandemia. Sono questi i dati comunicati dal presidente della Provincia Maurizio Fugatti in conferenza stampa. 

Dei nuovi positivi, 149 sono emersi da 3.687 tamponi molecolari, mentre 263 sono stati trovati da 2.085 test rapidi. Ci sono poi da annotare altri 34 casi già risultati positivi nei giorni scorsi al test rapido e che ora si confermano tali anche al test molecolare.

Living Immobiliare

Tra i nuovi contagiati ci sono sempre molti over 70 (84 nuovi casi), 9 bambini con meno di 5 anni (3 di questi hanno un’età compresa tra 0 e 2 anni), mentre i ragazzi in età scolare risultati positivi nelle ultime ore sono 39 (ieri le classi in quarantena erano 15). I soggetti asintomatici sono 133, quelli pauci sintomatici invece quasi il doppio, 242. I guariti da ieri sono quindi 680 ma rimane stabile il numero dei ricoverati in ospedale (428): sempre 50 i pazienti in rianimazione. Inoltre ieri a fronte di 35 nuovi ricoveri ci sono state infatti 32 dimissioni.

Nelle Valli del Noce infine si contano 15 casi di positività in Val di Non - a Borgo d’Anaunia (+3), Bresimo (+3), Cis (+1), Cles (+5), Predaia (+2) e Villed’Anaunia (+1) – e 7 in Val di Sole: a Malé (+2), Peio (+2), Pellizzano (+1) e Vermiglio (+2).

Rimarrà in vigore fino alla mezzanotte del 23 dicembre l’ordinanza firmata ieri dal Governatore. Dalla Vigilia di Natale quindi varranno anche in Trentino le norme nazionali. Fugatti dovrà emanare una nuova ordinanza. 



Riproduzione riservata ©

indietro