Skin ADV

Scuola e industria in sinergia con il progetto ‘Tu sei’: vittoria per il Cfp di Cles

mer 05 giu 2024 11:06 • Dalla redazione

A Trento la cerimonia di premiazione dei progetti. Menzione speciale per i Cfp di Ossana

TRENTO. Una collaborazione sinergica tra scuola e impresa quale investimento strategico per il futuro, con il fine di formare una forza lavoro più competente, innovativa e pronta ad affrontare le sfide del mercato globale, queste in sintesi le finalità del progetto “Tu sei” giunto quest’anno alla sedicesima edizione. Un esempio virtuoso di cooperazione tra sistema educativo e industria, dove si valorizza la reciproca “contaminazione” e la circolazione di conoscenze e competenze acquisite in contesti di apprendimento diversi. All’Auditorium di Palazzo Prodi, a Trento, si è tenuta la cerimonia di premiazione delle migliori realizzazioni, alla presenza dei vertici di Provincia, Confindustria Trento e Fondazione Banca per il Trentino Alto Adige, sponsor dell’iniziativa. Con l’evento finale di premiazione dei migliori progetti in concorso nell’anno scolastico 2023/2024, si conclude l’attività realizzata dalle scuole (Istituzioni formative e Istituti di istruzione secondaria di secondo grado) e dalle imprese industriali associate a Confindustria Trento per il progetto “Tu sei”, giunto alla sua sedicesima edizione.

Il progetto ormai collaudato è finalizzato ad avvicinare i mondi della scuola e dell’industria per favorire forti relazioni, partendo dalla conoscenza reciproca, ovvero facendo comprendere alla scuola l’industria, non solo nei numeri e nell’impatto che ha nello sviluppo economico territoriale, ma anche nei valori che esprime e viceversa facendo conoscere alle imprese industriali la scuola rispetto ai diversi indirizzi, alle attività e alle specificità presenti nel sistema educativo provinciale.
La vicepresidente della Provincia, intervenuta alla cerimonia di premiazione, si è complimentata con le aziende che hanno creduto sin dall’inizio in questo progetto e ha ringraziato le scuole, i dirigenti scolastici e gli insegnanti che hanno dato vita alle realizzazioni. Un progetto, ha sottolineato l’assessore, che mette al centro i ragazzi e mette in relazione la scuola, che fornisce agli studenti le competenze necessarie, con il mondo delle imprese, che diventano così anch’esse formatrici, permettendo soprattutto ai ragazzi di mettersi in relazione con il territorio. Non bisogna infatti dimenticare che il “sistema Trentino” vive proprio grazie alla fitta rete di aziende che lo contraddistinguono. La vicepresidente infine ha spiegato ai ragazzi presenti il provvedimento adottato, su sua proposta, dalla Giunta provinciale, che prevede una diminuzione del monte ore dedicato all’alternanza scuola lavoro, nell’ottica di rendere queste esperienze davvero concrete ed efficaci in grado di far capire con coerenza il valore di un momento così importante nella formazione di ogni studente.
“Credo fortemente nell’importanza del progetto “Tu sei” – ha affermato Stefania Segata, vicepresidente di Confindustria Trento con delega a Capitale Umano e Giovani - riconosciuto nel nostro territorio e a livello nazionale. Il valore del progetto emerge dai numeri dei partecipanti e dalle evoluzioni avvenute nel corso degli anni. In sedici edizioni si è sempre mantenuto attuale e di qualità, e sicuramente i progetti presentati oggi ne sono una testimonianza. L’obiettivo di “Tu sei” è quello di avvicinare aziende e scuole per permettere ai ragazzi di crescere, avvicinarsi al mondo del lavoro e contribuire così alla ricchezza del nostro territorio, attraverso una formazione trasversale”. La mattinata ha avuto come ospite d’onore il training & learning manager Giancarlo Orsini, che ha incantato la platea parlando di megatrend. Orsini, con un’interessante carrellata di dati e di esempi pratici, ha dimostrato l’importanza della tecnologia correlata però all’uso che se ne fa.  “L’intelligenza artificiale non sostituirà mai l’essere umano, ma sostituirà chi non la saprà usare.  È fondamentale dunque capire oggi quali saranno le competenze necessarie per il futuro, poiché l’intelligenza artificiale è un mezzo e non un fine”.                
“Quest’esperienza ci ha “catturato” e siamo felici di essere qui anche quest’anno con tutti voi, - ha concluso Ermanno Villotti, vicepresidente di Banca per il Trentino Alto Adige, sponsor del progetto - non come sponsor che termina il suo compito con l’elargizione di un contributo economico, ma come Banca di Credito Cooperativo direttamente coinvolta sul territorio in un ricco sistema di relazioni, del quale oggi abbiamo un virtuoso esempio. “Tu sei” mette in contatto i ragazzi con le imprese della società trentina e ci ricorda ancora una volta che, sebbene possa essere complicato, i risultati migliori si ottengono quando si lavora in squadra, cooperando. Appunto!” L’edizione 2024 di “Tu sei” è stata caratterizzata da 11 progetti a concorso con 16 partecipazioni aziendali e ben 246 studenti coinvolti, che si sono contraddistinti ancora una volta per creatività, qualità, innovazione e sviluppo di tecnologie applicate.

Questi i vincitori

Per la categoria istituzioni formative:

CFP ENAIP TRENTINO Sede di CLES con GRUPPO ADIGE BITUMI S.p.A.

La commissione ha ritenuto di dare una Menzione speciale a:

CFP ENAIP di Ossana con Gruppo Adige Bitumi S.p.A.

 

Per la categoria progetti annuali istruzione secondaria di secondo grado:

ITT “M. Buonarroti” di Trento con Quad Automazioni S.r.l.

La commissione ha ritenuto di dare una Menzione speciale a:

ITE “A. Tambosi” di Trento con Saidea S.r.l.

 

Per la categoria progetti biennali istruzione secondaria di secondo grado: parimerito
ITT “G. Marconi” di Rovereto con Dana Italia S.r.l.
Liceo delle Arti di Trento e Rovereto – Liceo artistico “Depero” con Roverplastik S.p.A.

 



Riproduzione riservata ©

indietro