Skin ADV

Job: «Così si affronta il problema»

mar 08 giu 2021 19:06 • By: Lorena Stablum

Il consigliere provinciale della Lega rivendica la scelta di riattivare la discarica di Monclassico

DIMARO FOLGARIDA. «La discarica è un problema. È inutile nasconderlo e va affrontato». Il consigliere provinciale della Lega Ivano Job interviene sulla notizia della riattivazione della discarica di Monclassico e rivendica la scelta operata dalla Giunta provinciale e annunciata questa mattina in aula dal vicepresidente Mario Tonina (Qui l'articolo).

«Il confronto c’è stato con il sindaco di Dimaro Folgarida e anche all’interno del Governo provinciale» spiega Job. Il consigliere conosce molto bene il tema oggetto di dibattito per aver affrontato la questione anche in veste di vicesindaco dell’ex Comune di Monclassico, sul cui territorio sorge la struttura di stoccaggio dei rifiuti. 

«Con la riattivazione della discarica – commenta Job – andiamo ad affrontare e a risolvere un problema che si trascina da moltissimo tempo.

Living Immobiliare

Si poteva procrastinare ancora per anni e lasciarla giacere lì, inutilizzata ma di fatto aperta. Invece, ora andiamo a riempirla per poterla poi chiudere in modo definitivo e, come auspicato dal sindaco Lazzaroni (Qui l'articolo), a riconvertirla il prima possibile a bosco. La riqualificazione delle aree di discarica è un tema importante come è importante intervenire, sempre nel comune di Dimaro Folgarida, anche in un’altra area di discarica, in località Guadi. A mio modo di vedere le scelte non vanno calate dall’alto: così come si sta discutendo sull’acqua per trovare un accordo condiviso, in questo modo ci prendiamo la responsabilità di aiutare il resto del Trentino sulla partita dei rifiuti. È poi un problema che riguarda in prevalenza gli abitanti di Monclassico, che non va a colpire tutta la Val di Sole e che non creerà disagi: si parla di 7 camion al giorno. Invece - rassicura ancora Job -, come Governo provinciale dovremo dare precise garanzie e, al contempo, come territorio dovremo chiederle. È tempo di risolvere la questione. Oggi – conclude Job – escono i problemi a causa di una mancata programmazione che non ha guardato in là nel tempo e la Giunta provinciale attuale si trova con una serie di problemi irrisolte. Si può fare politica spostando i problemi più in là o cercando di migliorare la situazione». 

Sul tema, in particolare rispetto al mancato coinvolgimento del consiglio comunale, la minoranza del Comune di Dimaro Folgarida ha avuto parole durissime (Qui l'articolo).



Riproduzione riservata ©

indietro