Skin ADV

Cavareno celebra la sua Nadia

mar 09 lug 2024 12:07 • Dalla redazione

Domenica 14 luglio grande festa la campionessa nonesa

Nadia Battocletti (foto Fidal Trentino)

CAVARENO. Una grande serata di festa per celebrare Nadia Battocletti, la mezzofondista italiana, dopo i recenti trionfi come campionessa europea nei 5000 metri piani e nei 10000 metri piani a Roma 2024. Si terrà a Cavareno domenica 14 luglio “Straordinadia”, l’evento promosso dal Fan Club di Nadia, con il supporto del Comune di Cavareno, le associazioni e i commercianti del comune e Apt Val di Non.

L’appuntamento è in Piazza G. Prati a partire dalle 17, con il ritrovo e la presentazione della serata. Alle 18 ci sarà l’intervista alla campionessa di Cavareno e la premiazione, a seguire un aperitivo con buffet organizzato dai Commercianti di Cavareno con musica curata das RE-Cover e Open Bar gestito dalla pro Loco di Cavareno.

Il tutto presentato dal giornalista Mauro Keller.

“Il Fan Club Straodinadia - spiegano gli organizzatori - è nato da un’idea di un gruppo di amici di Nadia dopo le Olimpiadi di Tokio. Abbiamo una pagina Facebook molto seguita, tanto che un recente post dopo il trionfo di Roma ha superato 1 milione di visualizzazioni. Ora abbiamo aperto anche la pagina Inastagram, i follower e le interazioni sono in continua crescita”.

Nadia Battocletti, nata il 12 aprile 2000 a Cles, è una delle più promettenti atlete italiane specializzate nelle gare di mezzofondo e lunga distanza. Cresciuta in una famiglia di atleti, con il padre Giuliano Battocletti, ex mezzofondista, come allenatore, Nadia ha mostrato sin da giovane un talento naturale per la corsa.

La sua carriera agonistica inizia a livello giovanile, dove si distingue rapidamente. Nel 2017, a soli 17 anni, conquista la medaglia d'argento nei 3000 metri ai Campionati Europei Under 20 di Grosseto.

Elektrodemo

L'anno successivo, migliora ulteriormente vincendo l'oro nei 5000 metri ai Campionati Europei Under 20 di Borås, Svezia. Questo successo la proietta sulla scena internazionale come una delle migliori giovani atlete nella sua disciplina.

Nel 2019, Nadia conferma il suo talento vincendo la medaglia d'oro nei 3000 metri ai Campionati Europei di Cross Country nella categoria Under 20. Questo successo è particolarmente significativo, poiché rappresenta un'importante prova di versatilità e resistenza su diverse superfici e distanze.

Nel 2021, Nadia fa il grande salto nelle competizioni senior partecipando alle Olimpiadi di Tokyo 2020, posticipate a causa della pandemia. Qui, gareggia nei 5000 metri, dove raggiunge la finale e si classifica al settimo posto con un tempo di 14:46.29, segnando il suo record personale. Questo risultato le vale ampi riconoscimenti e consolida la sua reputazione a livello internazionale.

Specialista della corsa campestre, è l'unica atleta (sia al maschile che al femminile) ad aver vinto entrambe le competizioni giovanili degli europei di cross per due volte. È infatti campionessa europea individuale di corsa campestre per quattro edizioni consecutive, a Tilburg 2018 e Lisbona 2019 nella gara U20 ed a Dublino 2021 e Venaria 2022 nella gara U23. Il 5 giugno 2021, durante una gara a Gravellona Toce, ha fatto registrare la migliore prestazione italiana under 23 dei 3000 metri piani con il tempo di 8'54"91, poi portato a 8'50"66 l’anno successivo in occasione della tappa di Doha della Diamond League.

Il 23 luglio 2023, in occasione dei London Anniversary Games, 10ª tappa della Diamond League, ha stabilito il nuovo record italiano dei 5000 metri piani con il tempo di 14'41"30, migliorando il vecchio primato di Roberta Brunet (14'44"50) che resisteva dal 1996. Il 23 agosto partecipa ai Mondiali a Budapest nei 5000 metri piani qualificandosi per la finale con un tempo molto vicino al record italiano, 14'41"78. Termina la finale al 16º posto dopo aver perso contatto con le altre atlete intorno al terzo chilometro. Il 10 dicembre, alla sua prima partecipazione da seniores, ottiene una storica medaglia d'argento ai campionati europei di corsa campestre di Bruxelles 2023.

Il 7 giugno 2024, agli europei casalinghi di Roma, vince la medaglia d'oro nei 5000 metri piani con il crono di 14'35"29 siglando il nuovo record italiano ed il nuovo record dei campionati; quattro giorni più tardi sale sul gradino più alto del podio anche nei 10000 metri piani con il tempo di 30'51"32, anch'esso nuovo primato italiano.

Oltre ai successi internazionali, Nadia ha collezionato numerosi titoli nazionali, dimostrandosi una delle atlete più costanti e determinate del panorama italiano. Il suo stile di corsa, caratterizzato da una grande resistenza e una notevole velocità di punta, la rende una competitor formidabile in ogni gara.

“Nadia - concludono gli amici del Fan Club - è anche nota per il suo impegno fuori dalla pista, dove promuove uno stile di vita sano e attivo, ispirando giovani atleti e appassionati di sport in tutta Italia. Con un futuro ancora tutto da scrivere, Nadia è senza dubbio la stella nascente dell'atletica leggera, con l'ambizione di raggiungere ulteriori traguardi e successi nelle competizioni internazionali”.

In caso di maltempo l’evento si svolgerà sotto il tendone della Pro Loco.



Riproduzione riservata ©

indietro