Skin ADV

In viaggio con Adelchi diventa serie televisiva!

gio 19 nov 2020 12:11 • Dalla redazione

Indagine collettiva sull’Adelchi di Alessandro Manzoni, diventa serie televisiva. Dal 20 novembre su HistoryLab alle ore 21.15 per 9 venerdì l’Adelchi sarà portato “in scena” in 9 puntate di circa 40 minuti.

"In Viaggio con Adelchi” è un progetto finanziato dalla Comunità della Val di Non, da 16 Comuni della Valle – Amblar – Don, Borgo d’Anaunia, Campodenno, Cavareno, Cles, Contà, Denno, Predaia, Novella, Romeno, Ronzone, Sanzeno, Sarnonico, Sfruz, Ton e Ville d’Anaunia, BIM dell’Adigee prodotta da Stradanova Slow Theatre in partnership con Trentino Film Commission, Fondazione Trentino Museo storico del Trentino, Gruppo Teatrale Moreno Chini,  Ananas Video e il sostegno di scuola musicale  Celestino Eccher e Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari. La regia è di Elena Galvani, Jacopo Laurino e Marco Rauzi.

Una produzione di rete quindi, che per nove puntate, permetterà di assistere ed essere coinvolti in una produzione televisiva unica ed originale.

Il progetto culturale “In viaggio con” da dieci anni rappresenta in modo itinerante, su diverse location storiche della Val di Non, opere come I promessi sposi, l’Orlando furioso, il Decameron, attraverso la lettura e il racconto delle opere anche da parte di attori non professionisti.

L’idea, portata in scena, quest’anno si rinnova nelle modalità e nei contenuti con cui il progetto è stato ideato e realizzato.

Euromontaggi

Nelle modalità, perché l’idea di trasporre in serie televisiva uno degli eventi culturali più importanti della Valle, ha preso forma durante la tarda primavera, ancora in piena emergenza sanitaria. “In viaggio con” da sempre è stata un’operazione culturale partecipata, nella convinzione dei registi, che la produzione culturale debba avere un approccio dal basso verso l’alto e la popolazione debba essere coinvolta attivamente, ad esempio attraverso dei workshop teatrali e di lettura espressiva. Grazie alla sinergia dei due assessorati alla Cultura e al Sociale e Distretto Famiglia della Comunità della Val di Non, nonché all’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Cles, quest’anno oltre ai corsi di lettura espressiva, il progetto ha previsto anche laboratori di avvicinamento al teatro permettendo a persone aderenti ad associazioni ed organizzazioni nonese che operano in ambito sociale di essere parte attiva nella rappresentazione degli spettacoli, come ad esempio un gruppo di persone del Centro di Salute Mentale di Cles. Attraverso l’interpretazione dell’opera letteraria si sono intrecciati e valorizzati punti di vista differenti e le specificità di ognuno: una serie fuori dai canoni, che riserverà a noi spettatori anche qualche sorpresa!

Nei contenuti perché è difficile trovare l’Adelchi tra i programmi di prosa teatrale, una tragedia ricordata solo parzialmente sui banchi di scuola, tralasciando spesso i temi più salienti cari al Manzoni, come la formazione degli ideali del Risorgimento italiano, lo scontro generazionale e tra due diverse visioni di potere, la condizione femminile, ecc. Un’opera letteraria che secondo i registi, può raccontare ancora molto di noi e della nostra storia, in maniera straordinariamente moderna.

Workshop e laboratori di avvicinamento al teatro avevano avuto inevitabilmente una battuta d’arresto a causa dell’emergenza sanitaria: i corsi sono stati riorganizzati in modalità online e solo successivamente, quando è stato possibile, in presenza e si è pensato di avviare una produzione televisiva che permettesse di rappresentare l’opera teatrale senza creare assembramenti. Da qui l’idea di filmare 9 puntate per farne una serie televisiva.

Vi aspettiamo dal 20 novembrealle ore 21.15 e poi in replica venerdì alle 22.45 e sabato alle 7.45 e alle 15.45 su HistoryLab (canale 602 del digitale terrestre)!



Riproduzione riservata ©

indietro