Skin ADV

Covid19: numeri in crescita. L'appello a restare a casa

ven 13 mar 2020 14:03 • By: Alberto Mosca

Maurizio Fugatti: “Il fronte per i giovani di oggi è quello di restare a casa, per tutelare genitori e nonni!”

"Purtroppo, ma ce lo aspettavamo, dobbiamo dare dei dati ulteriormente aggravati". Così il presidente Maurizio Fugatti ha introdotto la consueta conferenza stampa di aggiornamento della situazione in Trentino colpito dall’epidemia di Covid19.

"Inoltre - ha aggiunto Fugatti - un ulteriore peggioramento lo avremo di fronte nei giorni a venire; la crescita dei contagi di tre giorni fa è un terzo di quella di oggi e un decimo rispetto a quella che avremo fra qualche giorno".

Per questo il presidente ha lanciato un accalorato monito alla responsabilità : "Responsabilità che serve a tutelare chi è più a rischio come gli anziani: dobbiamo fare sacrifici, stare a casa e stare da soli a casa; se il fronte dei giovani - ha detto Fugatti - cento anni fa era quello della guerra, quello dei giovani di oggi è quello di rimanere a casa!"

Per rafforzare il concetto Fugatti ha elencato alcuni impressionanti numeri relativi alla vicina realtà della provincia di Bergamo: 61 morti nella sola giornata di ieri, quando furono 8 nello stesso giorno di un anno fa; 70 medici positivi; inoltre la tragedia per questi malati di morire da soli, senza il conforto di una stretta di mano da parte dei parenti, e ora senza nemmeno l’onore di un funerale.

Living Immobiliare

Infine, il presidente ha ringraziato sentitamente "chi continua a lavorare e in particolare medici e infermieri in prima linea, compresi i medici in pensione che sono tornati in ospedale".

Per quanto riguarda la tragica contabilità di questa emergenza sanitaria, oggi si conta la seconda vittima in provincia, il parroco di Campitello di Fassa, don Luigi Trottner.

In totale i contagiati in Trentino sono 179, di cui 4 sono i guariti e 2 le vittime.

101 contagiati sono curati a domicilio, 45 nel reparto di malattie infettive del S.Chiara, 19 in terapia intensiva.

In salita anche i numeri della Val di Sole: a Vermiglio sono 8, a Commezzadura 4, a Dimaro Folgarida 1, a Terzolas 1, per un totale di 14; per la Val di Non, uno ciascuno a Predaia, Cis, Ville d’Anaunia.

#RESTA a casa, passo io

L’assessore Stefania Segnana ha presentato l’iniziativa "Resta a casa, passo io", servizio che permetterà alle categorie più deboli di ricevere a domicilio la spesa alimentare e i farmaci.

Infine, la giunta provinciale ha approvato oggi la delibera a firma dell’assessore Mattia Gottardi che stanzia risorse per 700 mila euro a favore dei piccoli Comuni, con una popolazione inferiore ai mille abitanti, contributi integrativi concordati tra il Governo e la Provincia autonoma di Trento. Le risorse saranno destinate ad investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e beni patrimoniali pubblici. 


EMERGENZA #CORONAVIRUS

Riproduzione riservata ©

indietro