Skin ADV

“Continuate a donare il sangue”: l’invito dell’Avis del Trentino

lun 16 mar 2020 • Dalla redazione

La paura del Covid-19 fa calare la raccolta di plasma a livello nazionale. Ecco la campagna #ioescosoloperdonare

Il bisogno di sangue non si ferma mai: ogni giorno 1.800 persone in Italia necessitano di trasfusioni per poter sopravvivere. Per questo, nonostante questo momento difficile, anche l’Avis del Trentino, come già accaduto a livello nazionale, invita i volontari del sangue a non smettere di donare e a continuare a compiere un gesto di solidarietà importantissimo. L’appello che fa è chiaro: “Vieni a donare sangue e plasma”. Il Ministero della Salute ha precisato infatti che la donazione di sangue ed emocomponenti rientra tra le “situazioni di necessità” per le quali è possibile uscire di casa. Una necessità che si fa sempre più stringente visto che per effetto della paura di Covid-19 nella prima settimana di marzo le donazioni sono calate in media del 10% in tutta Italia. Il timore è che la situazione peggiori. Ecco quindi l’Avis lancia la campagna #EscoSoloPerDonare per spiegare ai donatori cosa fare per poter compiere il proprio gesto di solidarietà nell’epoca del Coronavirus.

Per donare il sangue, si dovrà telefonare al proprio servizio trasfusionale o alla propria associazione e prendere un appuntamento in modo da evitare assembramenti e anche spostamenti inutili e assicurare un afflusso costante e concordato dei donatori non solamente in questi giorni, ma anche nelle prossime settimane. Per recarsi al punto di prelievo più vicino, si dovrà essere munti di autocertificazione. 

Per tutte le informazioni consulta il link.

 

 



Riproduzione riservata ©

indietro