Skin ADV

Trentino in zona arancione da lunedì

ven 12 feb 2021 18:02 • By: Alberto Mosca

Oggi un deceduto e 219 nuovi casi; sfiorano quota 30.000 i vaccini anti covid somministrati in Trentino

“L’Rt in forte rialzo, a 1,2, porta il Trentino in zona arancione. Le ospedalizzazioni sono al 28%, sotto la soglia di allerta, per le terapie intensive al 32%, sopra la soglia di allerta. Siamo stati anche peggio con i numeri, pur rimanendo in zona gialla. Ma non facciamo polemiche, ci vuole serietà e rispetto dei ruoli, anche se mi sento beffato e mi metto nei panni delle categorie economiche. Giustamente rispettiamo l’esito dato dai 21 parametri adottati per la classificazione, non siamo nella tempesta come mesi fa, ma non è neanche sereno. Infine, per noi la zona arancione vale da lunedì, per rispetto per chi si è organizzato per una domenica di lavoro. Dispiace per gli impianti, che dovevano aprire da mercoledì. Per le scuole invece non cambia niente”. Così il presidente Maurizio Fugatti nella conferenza stampa di oggi.

Living Immobiliare

I numeri odierni registrano 1 nuovo decesso e di altri 219 nuovi casi positivi. Sono 59 i nuovi contagi rilevati dai test molecolari mentre all’antigenico sono risultate positive altre 160 persone. Dai molecolari è arrivata anche la conferma della positività di 38 persone il cui contagio era stato rilevato nei giorni scorsi corsi dall’antigenico. Dei nuovi positivi, 71 sono asintomatici e 140 pauci sintomatici. I nuovi casi fra bambini e ragazzi in età scolare sono 25 (le classi in quarantena ieri erano salite a 41) e fra questi troviamo 4 piccolissimi con meno di 2 anni e 1 bambino di età compresa fra 3 e 5 anni. Sono ben 40 inoltre i nuovi contagi registrati fra soggetti che hanno più di 70 anni.
Rallentano rispetto a ieri i nuovi ricoveri in ospedale (15), praticamente in numero quasi uguale a quello delle dimissioni (ieri sono state 16) ed il totale dei pazienti covid ricoverati scende a 180 (1 in meno rispetto a ieri), compresi i 28 che si trovano ancora in terapia intensiva.
Per quanto riguarda i tamponi, ieri sono stati analizzati 2.047 molecolari (1.175 all’Ospedale Santa Chiara e 872 alla Fem) ai quali si aggiungono i 1.274 rapidi antigenici notificati all’Azienda sanitaria. Sul fronte dei vaccini, stamattina le somministrazioni sono arrivate a quota 29.865, cifra che comprende 11.845 seconde dosi e le 6.651 (fra prime e seconde dosi) riservate ad ospiti di residenze per anziani.
Un ultimo dato di rilievo è la presenza di altri 235 guariti che portano il totale a 26.035.



Riproduzione riservata ©

indietro