Skin ADV

Un'alleanza di solidarietà in cucina

mer 17 mar 2021 15:03 • By: Sergio Zanella

Tre ristoratori nonesi e solandri dell'alleanza Slow Food Terre del Noce, insieme per una iniziativa di solidarietà a km0

A Terzolas, con il Banco Alimentare, lo chef Alessandro Daprà

VALLI DEL NOCE. Osteria Corte dei Toldi, Ristorante Nerina e Casa de Gentili, nonostante il difficilissimo momento che vive la ristorazione trentina, hanno unito le forze a fini solidaristici. Gli chef delle tre aziende, che fanno parte dei cuochi dell’alleanza Slow Food Terre del Noce, si sono messi ai fornelli nella giornata di lunedì 15 marzo per cucinare succulenti pietanze con prodotti a Kilometro Zero destinate a persone bisognose.

L’iniziativa, promossa dal Banco Alimentare del Trentino Alto Adige Onlus, ha portato gli chef dei tre ristoranti del territorio delle Valli del Noce a preparare un centinaio di pasti caldi. Il tutto valorizzando alla perfezione i migliori prodotti del territorio trentino, obbiettivo principale della condotta Terre del Noce griffata con il rinomato marchio della chiocciola.

“Uno straordinario esempio, quello dell’Alleanza dei Cuochi della Condotta Slow Food Terre del Noce, che, in un momento di sospensione forzata dell’attività, hanno messo a disposizione le loro forze per chi si trova nella condizione di bisogno – ha commentato il fiduciario di Slow Food Terre del Noce Antonio Maini -. Un esempio in perfetta sintonia con il pensiero di Slow Food, poiché è dimostrazione concreta del valore del cibo.”



Riproduzione riservata ©

indietro