Skin ADV

La famiglia al centro

lun 29 mar 2021 17:03 • By: L.S.

La giunta comunale di Malé approva il piano per le politiche familiari 2021

MALÉ. Sostegno alle famiglie e attenzione al loro benessere. È questo l’obiettivo della giunta comunale di Malé che ha recentemente approvato il Piano per le politiche familiari relativo all’anno 2021. Il Comune di Malé, che nel 2014 ha ottenuto il marchio “Family in Trentino” per la categoria degli enti pubblici, continua così a porre al centro delle proprie politiche la famiglia, interagendo con essa, per perseguirne la piena promozione.

Due le direttrici sulle quali si sviluppa il documento programmatico: da un lato, si lavorerà per rendere il territorio comunale sempre più accogliente e attrattivo per le famiglie in modo che possa mettere in connessione le politiche sociali con le politiche orientate allo sviluppo; dall’altro il progetto prevede il coinvolgimento volontario di tutte le organizzazioni pubbliche e private che sviluppano iniziative ed erogano servizi per la promozione della famiglia sia residente che ospite come, ad esempio, le famiglie che trascorrono un periodo di soggiorno a Malé.

Living Immobiliare

Il piano prevede una serie di misure suddivise su 9 macro aree tematiche: interventi economici, servizi per l’infanzia, servizi per la conciliazione dei tempi famiglia-lavoro-territorio, spazi di socializzazione per bambini e famiglie, giovani, adulti e anziani, attività di sensibilizzazione, formazione e informazione, ambiente e territorio e, infine, standard family.

Oltre all’erogazione di servizi a sostegno della famiglia e a prevedere a una serie di tariffe agevolate e il contributo per l’abbattimento di tariffe, quali quelle legate al servizio di Tagesmütter, gli interventi inseriti nel piano riguardano, ad esempio, iniziative mirate a creare luoghi e momenti di aggregazione e socializzazione per le diverse fasce d’età e di scambio reciproco tra le generazioni, la creazione di un gruppo di lettura che abbia come riferimento la biblioteca comunale, l’organizzazione di Cineforum, l’allestimento mediante posizionamento di nuove piante, panchine e tavoli dei parchi e la realizzazione di due aree di sosta nei pressi della strada per Rabbi che possano essere utilizzate come soste di ristoro momentaneo per i passanti ma anche per promuovere momenti di incontro da parte dei residenti.



Riproduzione riservata ©

indietro