Skin ADV

Covid-19: in Trentino superati i 100 decessi. Oggi in Val di Sole nessun caso in più.

ven 27 mar 2020 • By: Alberto Mosca

I contagiati in Trentino sono 2236 (+114). Per quanto riguarda le Rsa della Val di Non, 15 contagiati nella Apsp di Cles.

Il direttore Enrico Nava.

Il consueto aggiornamento quotidiano sulla pandemia è partito oggi con le parole del dott. Enrico Nava, direttore per l’Integrazione socio-sanitaria dell’Apss. Nava, su nostra sollecitazione, ha fornito il quadro della situazione nelle Rsa della Val di Non (Cles, Taio, Fondo): in particolare, nella Apsp di Cles abbiamo 15 casi registrati (Covid-19 e sintomatici) e un avvenuto decesso. In generale – ha detto Nava – in provincia abbiamo 450 casi registrati (Covid-19 e sintomatici), 40 in più rispetto a ieri e 5 decessi; la situazione è stabile, il calo non si è verificato, ma le Rsa più coinvolte sono quelle già note.

“Anche oggi purtroppo i numeri sono tristi – ha esordito il presidente Maurizio Fugatti – dato che ci sono oggi altri 16 decessi. Siamo ora a 102. Abbiamo ancora un calo tendenziale nel numero dei nuovi contagiati, oggi 114 in più di ieri, per un totale di 2236 (ieri si era registrato un +121).

Per il quarto giorno abbiamo sì una crescita, ma stabilizzata. Nei prossimi giorni – ha aggiunto Fugatti - capiremo se si tratta di una tendenza consolidata. Ringrazio il vescovo Lauro Tisi, che ha messo a disposizione edifici per chi è in quarantena o per gli operatori che hanno necessità di un alloggio.  Inoltre, avremo un numero di sacerdoti che andranno a dare l’estrema unzione”.

Come detto, il conto di oggi segna purtroppo 16 deceduti. Sono quindi ora 102 le vittime in Trentino.

I contagiati sono ora 2236, 114 in più rispetto a ieri, 94 con tampone, 20 senza. Ad oggi sono 66 i malati ricoverati in reparti di terapia intensiva: i posti disponibili in Trentino sono 93, dislocati tra gli ospedali di Trento e Rovereto.

Nel grafico, l'andamento della pandemia in Trentino.

Il numero è stato pressoché triplicato rispetto a prima dell’epidemia. I guariti sono 120 (+3). I curati a domicilio sono 1237, 225 nelle Rsa, 341 ricoverate in ospedale.

I quarantenati sono circa 1300.

Per quanto riguarda la Val di Sole, abbiamo ad oggi 101 contagiati. Nessun caso in più rispetto a ieri.

In Val di Non abbiamo 81 contagiati, 3 in più rispetto a ieri: un caso in più a Novella, Campodenno e Sfruz.

È da notare come da oggi, i dati ufficiali diano per Rabbi 1 caso, e non 2 come precedentemente comunicato dall’Apss.


Val di Sole 101

Vermiglio 43

Pellizzano 14

Peio 11

Commezzadura 9

Mezzana 7

Malé 4

Caldes 3

Terzolas 3

Croviana 2

Dimaro Folgarida 2

Ossana 2

Rabbi 1

 

Val di Non 81

Cles 18

Predaia 15

Novella 8

Ville d’Anaunia 7

Campodenno 6

Cis 4

Sanzeno 4

Livo 3

Romeno 3

Sfruz 3

Ton 3

Borgo d’Anaunia 2

Ruffré-Mendola 2

Cavareno 1

Rumo 1

Bresimo 1

Andando a vedere il tasso di popolazione contagiata rispetto al totale degli abitanti, a oggi il valore più alto è, in aumento, a Vermiglio (2,4%), seguito da Cis (1,3%) e Pellizzano (1,3%) Più alti in Provincia sono i valori di Canazei (3,2%), Campitello di Fassa (2,7%), Borgo Chiese (2,7%).

 




Riproduzione riservata ©

indietro