Skin ADV

Cavizzana saluta padre Giovanni Rizzi

gio 22 apr 2021 11:04 • By: Alberto Mosca

Il missionario camilliano era dal 1954 a Taiwan. Aveva 94 anni. Il ricordo del nipote Gianni Rizzi

CAVIZZANA. Era missionario a Taiwan dal 1954 padre camilliano Giovanni Rizzi, scomparso lo scorso 17 aprile nell’isola dell’estremo oriente all’età di 94 anni. Nato a Cavizzana il 28 dicembre 1927, venne ordinato il 22 giugno 1952 e partì per Taiwan nel gennaio del 1954. Nella sua lunga vita missionaria fu parroco di Lotung e si è occupato di formazione. Per circa 30 anni è stato economo, vicedirettore e poi direttore dell’Ospedale S. Maria di Lotung. Suo compagno di missione fu un altro missionario originario di Cavizzana, padre Celestino Rizzi (classe 1937), tuttora presente a Lotung dove svolge soprattutto attività sociale con i disabili, dopo aver lavorato con gli indigeni di Formosa, specialmente sulle montagne interne all’isola.

Living Immobiliare

 

"Ci siamo sentiti l'ultima volta 15 giorni fa - racconta il nipote Gianni Rizzi, sindaco di Cavizzana - tramite una videochiamata con tutta la famiglia; era sofferente per l'età ma molto lucido, si è informato sulla vita del paese, raccomandandoci la manutenzione della chiesa e del cimitero, cui teneva tantissimo...". L'ultima volta che è venuto a Cavizzana è stata quattro anni fa: "Non voleva si sapesse - continua Rizzi - ma padre Giovanni ha ricevuto a Taiwan una grande quantità di riconoscimenti, premio per gli sforzi fatti nella fondazione di scuole e ospedali, specie nelle zone interne di montagna; era un personaggio noto e benvoluto nell'isola, anche perché con queste opere i padri camilliani hanno garantito a molti taiwanesi una più facile accesso all'istruzione e una assistenza sanitaria gratuita". 



Riproduzione riservata ©

indietro