Skin ADV

Lavoriamo per un’estate piena di iniziative e ospiti (24)

sab 24 apr 2021 16:04 • By: Fabrizio Brida

A poco più di sei mesi dalle elezioni comunali, NOS Magazine intraprende un viaggio tra i comuni delle valli del Noce, ascoltando le voci dell’amministrazione e, dove presente, della minoranza. Stavolta andiamo a Cavareno

Una veduta di Cavareno con il sindaco Luca Zini

CAVARENO. Nato e cresciuto a Cavareno, Luca Zini, 47 anni, è in amministrazione comunale dal 2005: per 10 anni è stato assessore, per 5 vicesindaco e ora, da qualche mese a questa parte, porta con orgoglio la fascia tricolore al collo.

A sei mesi abbondanti dalle elezioni, qual è la situazione a Cavareno?

La nostra amministrazione rappresenta il filo di continuità con quella precedente. Basti pensare che su 14 consiglieri, oltre al sottoscritto, solamente 4 sono nuovi. Stiamo quindi seguendo il sentiero già tracciato e lo stiamo percorrendo un po’ alla volta. Il Covid ha rallentato naturalmente il nostro percorso e ha cambiato un po’ le attenzioni, rivolte ora in particolare agli esercizi commerciali e a chi ha perso tanto in questo periodo. Continuiamo dunque nel solco già segnato e portiamo avanti ciò che era stato iniziato sotto la guida del sindaco Gilberto Zani, che ringrazierò sempre.

Che giudizio dà all’amministrazione in questo primo “spezzone” di legislatura?

Non è facile autovalutarsi. Posso dire che per fortuna siamo un’amministrazione attenta, aspetto fondamentale che in questo periodo è valso il doppio. C’è sicuramente tanta voglia di fare e di mettersi in gioco per la comunità.

Living Immobiliare

Quali sono gli obiettivi che vi siete posti e i risultati che siete riusciti a raggiungere finora?

La nostra intenzione è quella di continuare a lavorare con l’Unione dei Comuni dell’Alta Anaunia, che ci permette di farci trovare pronti in caso d’emergenza, come sta avvenendo in questo periodo. Importante è poi il progetto di digitalizzazione che stiamo ultimando. Abbiamo infatti digitalizzato tutte le pratiche di edilizia pubblica e privata dal 1985, ora manca solamente il motore di ricerca. Per i tecnici è una manna dal cielo. Un altro traguardo raggiunto è l’aiuto che abbiamo garantito alle società Alta Anaunia Calcio e Circolo Tennis Alta Val di Non per il rinnovo e l’ammodernamento delle strutture del campo da calcio e del centro sportivo. Portiamo naturalmente avanti i lavori di ordinaria amministrazione. Mi preme poi sottolineare gli interventi, ormai in fase conclusiva, sull’illuminazione pubblica, che è stata totalmente rinnovata nel giro di due anni con un efficientamento notevole, sia dal punto di vista del risparmio energetico, sia per quanto riguarda l’aspetto della luminosità. Obiettivo di questa amministrazione è infine quello di concludere il rifacimento del centro storico. Abbiamo terminato l’intervento sulla piazza, ora ci stiamo preparando per il prossimo lotto, sempre in linea con ciò che è stato fatto finora.

Cavareno è un Comune a forte vocazione turistica, come vede l’estate ormai alle porte? Avete già eventi, intrattenimenti, iniziative in programma?

Posso dire che si sta chiacchierando su attività e iniziative. L’intenzione è di proporre e curare insieme alle associazioni locali feste patronali, sagre, proposte varie, ma dobbiamo anche capire cosa e come si potrà fare.  Vogliamo sicuramente portare avanti l’intrattenimento musicale dei “Matinée in musica” che tanto è piaciuto, così come il progetto legato ai libri. Senza tralasciare aspetti di novità, sui quali ci stiamo organizzando. Va detto che le persone sono state costrette a sedersi, e spronarle a rialzarsi non è facile. Dobbiamo ricreare delle attrattive e continuare a curare il nostro paese, rendendolo accogliente. In ogni caso tanti appartamenti sono già prenotati, le seconde case vengono riaperte non solo per il weekend. L’estate scorsa siamo stati “full” per due mesi, il che significa quasi triplicare la nostra popolazione, che conta circa 1.100 residenti. Crediamo, e speriamo, che l’estate alle porte sarà simile. 



Riproduzione riservata ©

indietro