Skin ADV

Covid-19: oggi 18 decessi, ma il numero dei nuovi contagiati si stabilizza.

sab 28 mar 2020 • By: Alberto Mosca

Fugatti: "Non siamo fuori emergenza!" I contagiati in Trentino sono 2340 (+104). Due le vittime, Fabio Inama di Tres e Piervigilio Stanchina di Terzolas. Primo caso a Sarnonico.

“Anche oggi purtroppo i numeri sono tristi – ha esordito il presidente Maurizio Fugatti nel giornaliero punto della situazione – dato che ci sono oggi altri 18 decessi. Siamo ora a 120. Abbiamo ancora un calo tendenziale nel numero dei nuovi contagiati, oggi 104 in più di ieri, per un totale di 2340 (ieri si era registrato un +114).

Per il quinto giorno abbiamo sì una crescita, ma stabilizzata. Nei prossimi giorni – ha aggiunto Fugatti - capiremo se si tratta di una tendenza consolidata”.

“Tuttavia – ha ribadito Fugatti – non siamo fuori emergenza, le regole vanno rispettate! Non sappiamo quando questa emergenza potrà dirsi superata. E l’inosservanza delle regole allungherà il tempo delle misure di contenimento. I morti in Trentino devono far riflettere chi non rispetta le regole”.

Come detto, il conto di oggi segna purtroppo 18 deceduti. Sono quindi ora 120 le vittime in Trentino. In particolare, due lutti hanno colpito le valli del Noce: nella comunità di Tres di Predaia per la morte di Fabio Inama, 94 anni, deceduto all’ospedale di Cles e in quella di Terzolas per quella di Piervigilio Stanchina, 68 anni, ospite della Apsp “A. Bontempelli” di Pellizzano.

I contagiati sono ora 2340, 104 in più rispetto a ieri, 84 con tampone, 20 senza. Ad oggi sono 72 i malati ricoverati in reparti di terapia intensiva: i posti disponibili in Trentino sono 98, dislocati tra gli ospedali di Trento e Rovereto.

Il numero dei posti di rianimazione è stato pressoché triplicato rispetto a prima dell'epidemia. "Vogliamo arrivare a  115 - ha detto il direttore Paolo Bordon - abbiamo una percentuale di posti per milione di abitanti che non ha eguali rispetto al nord Italia". 

I guariti sono 146 (+26). I curati a domicilio sono 1286, 219 nelle Rsa, 351 ricoverati in ospedale.

I quarantenati sono circa 1300.

Per quanto riguarda la Val di Sole, abbiamo ad oggi 103 contagiati. Sono 2 i casi in più a Vermiglio.

In Val di Non abbiamo 85 contagiati, 4 in più rispetto a ieri: 2 casi in più a Predaia (17), 1 caso in più a Ville d’Anaunia (8) e un primo caso a Sarnonico.

 

Val di Sole 103

Vermiglio 45

Pellizzano 14

Peio 11

Commezzadura 9

Mezzana 7

Malé 4

Caldes 3

Terzolas 3

Croviana 2

Dimaro Folgarida 2

Ossana 2

Rabbi 1

 

Val di Non 85

Cles 18

Predaia 17

Novella 8

Ville d’Anaunia 8

Campodenno 6

Cis 4

Sanzeno 4

Livo 3

Romeno 3

Sfruz 3

Ton 3

Borgo d’Anaunia 2

Ruffré-Mendola 2

Cavareno 1

Rumo 1

Bresimo 1

Sarnonico 1



Riproduzione riservata ©

indietro