Skin ADV

Dorina, barlady premiata

ven 04 giu 2021 10:06 • By: Alberto Mosca

La 7° edizione concorso “Cocktail Bar”, tenutasi a Tione premia il Cfp Enaip Alberghiero di Ossana

Luca Cinquegrana e la vincitrice, Dorina Casapu

OSSANA. Dorina Casapu vince a Tione. Dopo un anno di stop causa Covid, è tornato il tradizionale concorso “Cocktail Bar” che coinvolge tutte le scuole Alberghiere della Provincia Autonoma di Trento. Gli studenti delle classi terze “Accoglienza e Ospitalità” dei Centri di Formazione Professionale Alberghieri Enaip e degli Istituti Alberghieri trentini, si sono sfidati nel preparare il miglior cocktail.

Sede di questa edizione è stata il Cfp Enaip di Tione, che sotto l’attenta organizzazione della Direttrice Francesca Rinaldi ha organizzato la giornata di svolgimento delle prestazioni degli allievi.

Hanno partecipato al concorso gli allievi delle scuole di Tione, Ossana, Riva del Garda, Rovereto e Levico. Il tema del concorso era in primo luogo la costruzione di un drink legato a prodotti locali e all’utilizzo di erbe aromatiche: dopodiché gli allievi hanno scelto una mistery box e con il contenuto hanno ritoccato la loro ricetta ovvero costruita una nuova.

Graziadei

La giuria, presieduta da Lucia Serafini (Imprenditrice e membro dell'Associazione Maitre Italiani Ristoranti e Alberghi), composta da quattro esperti divisi in sezioni: tecnica, comunicazione e gusto. Dopo oltre quattro ore in cui gli allievi si sono sfidati, la giuria si è riunita per decretare i vincitori. 

Il primo posto è andato ad una allieva della scuola di Ossana, Dorina Casapu che, preparata dal Maitre Luca Cinquegrana, ha sorpreso ed entusiasmato la giuria, il secondo ad un’allieva di Tione, Giorgia Bagozzi, mentre al terzo posto si sono classificati gli allievi di Riva del Garda, Rovereto e Levico.

I membri della giuria hanno più volte sottolineato l’alto livello della preparazione degli allievi, specchio di come il mondo dei miscelati stia crescendo anche in Trentino. “Fino a qualche anno fa - commenta Leonardo Veronesi, barman e titolare del RivaBar di Riva del Garda, membro della giuria tecnica - era impensabile che in Trentino si realizzassero concorsi di così alto livello in quest’ambito. Un plauso ai ragazzi e alle scuole che contribuiscono alla crescita del settore”.



Riproduzione riservata ©

indietro