Skin ADV

Padre Kino, il Ministero degli Esteri concede il patrocinio alla futura fondazione

dom 08 ago 2021 12:08 • By: Lorena Stablum

Si lavora per valorizzare e promuovere la figura del missionario gesuita della Val di Non

SEGNO. Dopo la decisione del Consiglio provinciale di concedere un’onorificenza in uso onore (Qui l'articolo),  arriva un nuovo e importante riconoscimento per padre Kino, il missionario gesuita nato a Segno in Val di Non il 10 agosto 1645 e morto a Magdalena de Kino il 15 marzo 1711. Il Ministero degli Esteri, retto da Luigi Di Maio, raccogliendo l’invito formale fatto dal consigliere provinciale Alex Marini (5 Stelle), sceglie di concedere il patrocinio e l’utilizzo del logo ministeriale alla fondazione dedicata alla memoria di padre Eusebio Francesco Chini, che potrebbe essere istituita da parte dell’associazione intitolata al missionario gesuita, dal Comune di Predaia e dalla Provincia di Trento.

Living Immobiliare

Il Ministero si unisce così alle autorità locali e alle rappresentanze di Messico, Cile e Stati Uniti nel commemorare la figura del missionario.

“Sono molto soddisfatto che il Ministro abbia prontamente dato sostegno alle celebrazioni per Padre Kino – commenta il consigliere Marini - Si tratta di un riconoscimento assolutamente meritato per la vita di un uomo che ha compiuto grandissime imprese e che è oggetto di vera a propria venerazione in Messico e negli Stati Uniti. In Italia la figura di Padre Kino era sempre passata in secondo piano. La grande attività e l’impegno profuso negli ultimi anni dai membri dell’associazione culturale Padre Eusebio F. Chini hanno però contribuito a cambiare le cose, facendo breccia anche a livello istituzionale. Speriamo che questo possa essere un buon viatico per far conoscere meglio le opere di Padre Kino anche in Trentino e nel resto d’Italia”.



Riproduzione riservata ©

indietro