Skin ADV

Cambiamenti climatici, stambecchi sempre meno numerosi

dom 19 set 2021 17:09 • Dalla redazione

Gli esperti lanciano l'allarme: «La fauna alpina è in sofferenza»

BOLZANO. Il progressivo ritiro dei ghiacciai sta cambiando i paesaggi dell'arco alpino. Ma sta determinando anche le alterazioni dei cicli biologici di flora e fauna. È l’allarme lanciato dagli esperti nel corso di una tavola rotonda sul tema del cambiamento climatico organizzata a San Vigilio di Marebbe, in provincia di Bolzano, Dolomutes San Vigilio e Swarovski.

Studiosi ed esperti hanno evidenziato come la sparizione di ampie porzioni di ghiacciaio abbia fatto risalire in quote più alte piante che servivano per i pascoli animali negli altopiani.

valli del noce

Ma i cambiamenti climatici, come rilevato in più monitoraggi alpini, hanno determinato la riduzione, fino alla sparizione, di specie animali. “È un fenomeno, quello della progressiva diminuzione di alcune specie animali, che diventa sempre più visibile attraverso i monitoraggi annuali di porzioni di territori montani - ha detto Luca Pellicioli, ricercatore zoologico di fauna selvatica Con diversi progetti di Citizen Science organizzati in collaborazione con il Campex Valley di Swarovski Optik - In Italia - ha aggiunto - abbiamo riscontrato assenza sempre più numerose nelle popolazioni di stambecchi alpini".

 



Riproduzione riservata ©

indietro