Skin ADV

Roubaix: solo la sfortuna batte Moscon

dom 03 ott 2021 17:10 • By: Alberto Mosca

Grandissima gara del noneso nella regina delle classiche, più forte degli avversari ma non del fango e delle forature. Vittoria a Colbrelli

ROUBAIX. La vittoria non è arrivata per poco, ma grande Gianni Moscon, protagonista sul pavé della regina delle classiche. In una giornata durissima, segnata da pioggia, fango e tante cadute, il trattore di Livo ha costruito una grande gara, entrando nella fuga di giornata e via via facendo selezione nei tremendi tratti di pavè, fino a percorrere gli ultimi 50 km in solitaria.

valli del noce

 

Fino a che la sfortuna ci ha messo del suo, con la foratura subita a 30 km dall’arrivo e una caduta nel fango a 26 km, tali quasi da azzerare il vantaggio conquistato su Van der Poel, Colbrelli e Vermeersch, capaci di riprendere il noneso nel tratto in pavé del Carrefour de l’arbre per poi staccarlo, a 15 km dal traguardo. Moscon ha comunque chiuso al quarto posto. Il noneso, che dal prossimo anno lascerà la maglia Ineos per vestire quella Astana, ci riproverà certamente.

La vittoria è andata infine a Sonny Colbrelli, splendido vincitore con la maglia di campione europeo. Era dal 1999, con Andrea Tafi, che un italiano non conquistava al regina delle classiche.



Riproduzione riservata ©

indietro