Skin ADV

Val di Sole lancia il ‘trekking letterario’

mar 14 giu 2022 12:06 • Dalla redazione

Quattro giorni di incontri con gli scrittori tra i sentieri di montagna

Una settimana di trekking letterario in Val di Sole (ph. Camilla Pizzini)

VAL DI SOLE. Appuntamento dal 16 al 19 giugno con i Val di Sole Trek Days: un lungo weekend tra escursioni, presentazioni di libri, mostre fotografiche, serate musicali, in compagnia di alpinisti e scrittori che presenteranno le loro opere in contesti decisamente insoliti. Un modo per “aprire la mente” grazie al potere liberatorio degli scenari alpini.

L’iniziativa Val di Sole Trek days prevede quattro giorni, dal 16 al 19 giugno, a base di trekking e cultura, con autori d’eccezione. Come Mario Curnis, alpinista e scrittore; Petra Cola, giovane fotografa altoatesina, affermata influencer e amante della montagna; Enrico Camanni, alpinista e giornalista, caporedattore della Rivista della Montagna e fondatore-direttore del mensile “Alp” e del semestrale internazionale “L’Alpe”. E ancora: Stefano Gregoretti, noto esploratore e sportivo estremo e l’antropologa alpina Irene Borgna, scrittrice e grande amante degli scenari montani.

“La Val di Sole è un luogo da vivere a piedi, a mente libera e senza fretta. Solo così è possibile godere pienamente della bellezza delle nostre montagne”, dichiara Fabio Sacco, direttore dell’Apt Val d Sole. “Questa iniziativa è stata pensata per riconnettere corpo e intelletto, valorizzando il potere dei panorami alpini di liberare le energie positive, detossificandosi dallo stress quotidiano. Il calendario di iniziative è studiato per coinvolgere diversi tipi di pubblico e alcuni dei punti più suggestivi della nostra valle”.

16 giugno: un viaggio nella fotografia di montagna Si parte il 16 giugno con l’inaugurazione della mostra “Vivere in alto. Uomini e montagne dai fotografi di Magnum” ospitata nelle stanze del Castello di Caldes. Un’esposizione che permette di raccontare la montagna con l’occhio di grandi interpreti come Steve McCurry, Robert Capa, Werner Bischof, Elliott Erwitt, George Rodger, Herberst List, Martin Parr, Eve Arnold e Ferdinando Scianna.

valli del noce

Dalle storiche fotografie degli anni Cinquanta fino ai giorni nostri. La giornata si conclude poi al Teatro Polo Culturale Vermiglio, con la proiezione di un film documentario dall’archivio del “Trento Film Festival”.

17 giugno: a suon di musica e lettura Il secondo giorno si inizia davvero a camminare, scegliendo tra un’escursione in mezzo a ricchi spunti storici, testimonianze della Prima Guerra Mondiale e ampie praterie d’alta quota con vista sulle cime Presanella, Presena e Busazza. Oppure ci si potrà immergere in uno dei posti più affascinanti del Parco Nazionale dello Stelvio: passando dalle fragorose cascate di Saènt, ai prati circostanti dove il rumore dell’acqua lascia il posto ai fischi di allarme delle marmotte, alla scalinata con 23 giganteschi larici cresciuti tra i sassi, che da più di 300 anni affascinano i visitatori con le loro forme particolari. Da non perdere all’imbrunire la suggestiva passeggiata verso il Lago dei Caprioli, dove si possono ascoltare note melodiose e gustare prodotti tipici, attorno a un caldo falò. La giornata si chiuderà con l’incontro con il primo autore della rassegna: a Castel Caldes Mario Curnis presenterà il libro “Diciotto Castagne. La montagna, il bosco, la felicità”. Una lezione di semplicità e di armonia con l'ambiente. Il racconto di come si possa, con i mezzi più semplici, ottenere il risultato più difficile: la felicità.

Sabato 18 giugno: tra montagna al femminile e libri gialli Una giornata intensa, tra camminata e lettura. Protagonisti: la content creator Petra Cola, che parteciperà a un’escursione, raccontando ai partecipanti il suo amore per la natura, lo sport e soprattutto per la montagna. Al Rifugio Capanna Presena presenterà il suo libro “La maestra silenziosa. Vivere la montagna al femminile”. Secondo protagonista della giornata sarà Enrico Camanni, alpinista e giornalista, che parteciperà a un’escursione per mostrare le sue due passioni: la scrittura e la montagna. Al Forte Zaccarana presenterà il suo ultimo giallo “La discesa infinita. Un mistero per Nanni Settembrini”. In serata in Valpiana, sopra il borgo medievale di Ossana, ci si immergerà poi in un percorso tra musica e stelle, grazie a un’opera sonora e musicale visionaria, dedicata alle stelle, alla Luna, ai pianeti, alle galassie, al cosmo, ma soprattutto al viaggio.

Domenica 19 giugno: nella mente di un ultrarunner Ultimo giorno con un autore d’eccezione: l’ultrarunner Stefano Gregoretti. Durante un’escursione trasporterà i partecipanti nelle sue mille avventure alpinistiche. Al Rifugio Denza, ai piedi della Presanella, a quota 2298 metri, presenterà poi il suo libro: “Ultratrail. Dal deserto della Namibia all’Artico: le mie corse estreme nelle terre meravigliose e fragili del Pianeta”. L’antropologa alpina Irene Borgna presenterà invece a Malga Valbiolo il suo “Manuale per giovani stambecchi. Tutto quello che c’è da sapere per affrontare la montagna con passo leggero”: una preziosa guida dedicata ai piccoli camminatori. In programma anche un’escursione alla scoperta della natura incontaminata del lago delle Malghette e dei 3 laghi, passando prima su pascoli con rododendri in fiore e poi su sentieri rocciosi.

Il programma completo degli eventi e le informazioni per le modalità di partecipazione ai diversi eventi sono disponibili al sito www.visitvaldisole.it/it/eventi/outdoor-days-festival-di-sole



Riproduzione riservata ©

indietro