Skin ADV

Biofach, aperte le iscrizioni per 10 aziende trentine del biologico

mer 14 set 2022 17:09 • Dalla redazione

Nel 2020 in provincia c’erano 1400 produttori biologici

TRENTO. Dal 14 al 17 febbraio 2023 a Norimberga torna Biofach, la più grande fiera al mondo dedicata al biologico. Come ogni anno Trentino Sviluppo, d’intesa con la Provincia, organizza uno stand per le imprese del territorio, con l’obiettivo di dare loro la massima visibilità all’interno dell’evento e di valorizzare, al contempo, il comparto provinciale del biologico. Le aziende che parteciperanno a Biofach sotto lo “Stand Trentino” beneficeranno di un servizio completo di accompagnamento, dall’intermediazione con l’ente fiera, fino alla promozione verso gli operatori di settore. Il progetto prevede una presenza massima di 10 realtà trentine, che dovranno fare richiesta entro il 30 settembre.

valli del noce

Tutte le informazioni necessarie per l’iscrizione sono reperibili sul sito di Trentino Sviluppo nella sezione “Bandi e Appalti”.

Il cluster del biologico in Provincia autonoma di Trento sta assumendo negli ultimi anni numeri sempre più importanti. Per dare un’idea della crescita esponenziale che sta vivendo questo settore, basti pensare che in Trentino nel 2012 c’erano circa 545 produttori biologici, che nel 2020 sono diventati quasi 1.400. Cifre di un certo peso, che hanno spinto l’ente provinciale ad avviare una serie di iniziative per aumentare l’attrattività e l'espansione commerciale delle aziende presenti sul territorio. La partecipazione a Biofach per cinque anni consecutivi è proprio una di queste. Si tratta infatti, per chi lavora nel mondo del biologico, di un evento imperdibile, che attira ogni anno fino a 3.000 espositori e 50.000 visitatori provenienti da tutto il mondo. Un’occasione unica per le nostre aziende, che hanno così l’opportunità di presentarsi su questa prestigiosa vetrina beneficiando del brand “Trentino”, riconosciuto in tutto il mondo come sinonimo di qualità e professionalità.

Il bando è rivolto in modo prioritario a imprese del comparto alimentare che hanno sede legale e/o operativa in Provincia autonoma di Trento, ma saranno ammesse, in numero minoritario, anche realtà appartenenti al settore agricolo e a quello cosmetico. Requisito obbligatorio è il possesso della certificazione biologica per tutti i prodotti che saranno presentati in fiera e inseriti a catalogo.

 



Riproduzione riservata ©

indietro