Skin ADV

A teatro nel Parco Naturale Adamello Brenta

sab 18 lug 2020 15:07 • Dalla redazione

Mercoledì 22 luglio in Vallesinella il primo dei sei appuntamenti di «Sorprendenti apparizioni»

Parte da un sentimento - lo stupore e la magnifica sorpresa che ci colgono quando siamo di fronte alla natura - la rassegna di teatro e performance alpine «Sorprendenti apparizioni» che da mercoledì 22 luglio, e per sei appuntamenti, animerà il Parco Naturale Adamello Brenta. Sei momenti di scoperta e di pura immersione nella natura che si svolgeranno nello splendido scenario della Val Genova, di Vallesinella e della Val di Tovel. In una situazione rallentata, dovuta anche alla scelta del Parco di diminuire il traffico e non attivare i bus navetta in queste valli per l’estate post Covid-19, gli attori sorprenderanno i passanti con le loro apparizioni.

Si inizia, quindi mercoledì 22 luglio, in Vallesinella alle 11 con lo spettacolo «Ursus Live», interpretato da Alessio Kogoj, che racconterà come si vive da quelle parti, mentre tre personaggi storici appariranno misteriosamente dal bosco per svelare di volta in volta gli aspetti che li legano al territorio che ora è area protetta.

valli del noce

La rappresentazione si ripeterà martedì 28 luglio, in Val di Tovel, a valle della Casa Parco Lago Rosso, nel pianoro sotto la strada (ore 11), mentre l’ultima data in Val Genova sarà comunicata più avanti.

Mercoledì 29 luglio, alle 11, in Val Genova, al Ponte Maria imbocco per Ragada, sarà la volta di «Io, Julius Payer», ispirato alla storia dell’alpinista, esploratore e pittore austroungarico, che il 16 settembre del 1864, assieme alle guide della Val Rendena Girolamo Botteri e Giovanni Caturani, conquistò la vetta dell’Adamello passando dalla Val Genova. Martedì 4 agosto, in Val di Tovel, alle 11, toccherà allo spettacolo «Io, Aurelio Galleppini»: conosciuto anche con lo pseudonimo di Galep, Galleppini è stato un fumettista e illustratore noto soprattutto per il personaggio di Tex Willer, e racconterà la Val di Tovel con lo sguardo di chi si è lasciato ispirare dai profili di quelle montagne per i suoi fumetti.

Infine, venerdì 14 agosto, in Vallesinella (ore 11 - prato a lato dell’hotel Vallesinella) comparirà John Ball, primo presidente dell’Alpine Club inglese, naturalista e botanico, che nel 1864 attraversò per primo le Dolomiti di Brenta annotando nuove specie floristiche e interessanti dettagli paesaggistici del suo passaggio da Molveno a Madonna di Campiglio.

Gli spettacoli sono gratuiti. 



Riproduzione riservata ©

indietro